Virtus Kleb si batte ma Palermo vince

Virtus Kleb si batte ma Palermo vince

Basket, serie B

Virtus Kleb Ragusa-Green Basket Palermo:  70-73 ( 26-18, 38-44, 53-57)

Virtus Kleb Ragusa: Salafia 5, Chessari 13, Kitsing, Stefanini 13, Ianelli 9; Idrissou, Mastroianni 20, Ferlito ne., Iurato 7, Sorrentino ne., Di Natale ne., Canzonieri. All. Bocchino

Green Basket Palermo: Gentili 11, Facciale 6, Boffelli 5, Salem, Caronna 15; Guerra 15, Bedetti 14, Drigo, Mazzarella ne., Nicosia, Andrè 5. All. Mazzetti

E’ stata la migliore partita che potesse riconciliare con il basket giocato. I  circa 100 spettatori ammessi al PalaPadua (foto) hanno seguito con emozioni contrastanti le altalenanti fasi della partita, che si è decisa solo nei minuti finali. Palermo ha vinto perché è stato lucido nei momenti decisivi ed ha sbagliato molto meno al tiro soprattutto nei liberi. Ragusa ha pagato caro gli errori al tiro ed il calo di concentrazione in particolare nel secondo quarto quando Palermo ha recuperato lo svantaggio ed è andato al riposo lungo con +6 di vantaggio. Gentili, Caronna e Guerra sono stati i leader in campo ed i più efficaci come dimostrano i numeri a referto e sono stati importanti quando Palermo ha totalizzato un break di +14 per recuperare ed andare avanti. Nel terzo quarto Ragusa ritrova ritmo e concentrazione. Coach Bocchino si affida anche alla panchina e i virtussini rientrano in partita con Palermo che mantiene le distanze seppur sempre minime. Nell’ultimo quarto Ragusa pareggia a 3’ dalla fine e la partita si riapre ma Caronna riporta i suoi su +2 a 2’ dalla fine, 69-71. E’ battaglia in campo, si gioca duro sotto le plance. A 1’ dalla fine Guerra commette un antisportivo e consente ad Iurato di portare Ragusa a +1 grazie al tiro dalla lunetta, 70-71.  Poi tocca a Gentili andare ai due liberi, di cui uno realizzato, 70-72 a 9 secondi dal termine. Ed ancora un libero di Ben Salem fissa il risultato sul 70-73 dopo che Ragusa ha sbagliato un facile appoggio a canestro con Idrissou.