Virtus Ispica si ferma e il Siracusa passa

Virtus Ispica si ferma e il Siracusa passa

Calcio, Eccellenza/B

Virtus Ispica-Siracusa: 0-1

Marcatore: 33’ Catania su rigore

Virtus Ispica:  Incatasciato, Migliore, Iurato, Monaco, Rodriguez, Milana (84’Cavallo), Salazar, Spoto, Drago, Serrago, Achaval. All. Monaco.

Siracusa: Busà, Puzzo (68’ Dublino), Maimone, Selvaggio, Giordano, Gambuzza, Abù Pidibe, Palmisano, Diallo (50’ Abate), Catania (88’ Alfieri), Crudo (80’ D’Arrigo). All. Ignoffo

A r b i t ro : Bonasera di Enna

Note: 38’st espulso Palmisano

Prima sconfitta casalinga per la Virtus che esce comunque a testa alta dal “Consales”. Il Siracusa ha dimostrato di essere squadra di mestiere, con tanta esperienza e qualche uomo di qualità come Catania, Palmisano e Giordano. La Virtus può rammaricarsi di avere trovato un eccellente Busà tra i pali azzurri perché in un paio di occasione nel primo tempo la palla sembrava destinata in fondo al sacco ma il portiere aretuseo ha compiuto un miracolo.

La squadra di Saro Monaca, in tribuna perché squalificato, ha ceduto nella ripresa quando ha avuto un calo fisico netto e non è riuscita ad opporsi ad un arrembante Siracusa. Non a caso il gol, seppur su calcio piazzato, è venuto a 12’ dalla fine quando Achaval e compagni avevano poca birra in corpo. Il gol decisivo è venuto su una avanzata di Maimone che entra in area ed è atterrato in modo netto. Catania dal dischetto non perdona. La Virtus cerca di riportarsi in avanti grazie anche alla superiorità numerica creata dall’espulsione di Palmisano a 8’ dalla fine ma il Siracusa si chiude e con tanto mestiere porta i 3 punti a casa.