S. Croce in forma affronta Aci S. Antonio

S. Croce in forma affronta Aci S. Antonio

Calcio, Eccellenza/B

Gara esterna per il Santa Croce contro il sorprendente Aci Sant’Antonio che si sta mettendo in luce in questa prima fase del campionato come matricola di tutto rispetto, seconda in classifica e a pari punti del Santa Croce. I catanesi, allenati da Torrisi, nelle prime quattro giornate di campionato hanno dimostrato di puntare alle zone alte della classifica grazie ad un organico di tutto rispetto e un’intelaiatura societaria importante che li spinge ad avere obiettivi ambiziosi. Dal fronte Santa Croce, il tecnico Lucenti si aspetta da questa trasferta quelle conferme e quella continuità di risultati che potrebbero far fare il salto di qualità alla sua squadra. Il tecnico per l’occasione recupera tutti gli effettivi e in settimana ha tenuto alta la tensione per trasmettere ai suoi uomini la giusta concentrazione per affrontare al meglio il confronto. L’unico infortunato del gruppo, capitan Iozzia, è stato recuperato e per il bravo centrocampista biancazzurro potrebbe esserci un posto fra gli undici iniziali. Lucenti, comunque, prenderà le ultime decisioni nei momenti precedenti al calcio d’inizio. La gara, nonostante, l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, potrebbe ancora giocarsi a porte chiuse, tranne che la società di casa non si sia già adoperata ad attrezzare la struttura sportiva con le nuove norme vigenti che consentano al pubblico di assistere alle manifestazioni sportive.

A tal proposito il direttore generale Claudio Agnello (foto) fa il punto della situazione sulla squadra e sui preparativi per poter consentire ai tifosi del Cigno di poter assistere alle gare interne. “Affrontiamo la squadra più sorprendente di quest’inizio stagione. – dice Agnello – Per noi sarà una gara importante ma siamo sereni perché stiamo facendo bene e siamo consapevoli dei nostri mezzi. Il nostro inizio campionato è stato buono e i nove punti conquistati non devono farci adagiare, anzi, devono essere uno sprono a fare sempre bene. La società crede tanto in questo gruppo e nelle capacità del suo allenatore e sono convinto che continuando con questa mentalità possiamo raggiungere i nostri obiettivi. L’obiettivo attuale della società, invece, è quello di consentire ai nostri tifosi di poter assistere alle gare nel nostro campo di giuoco. A seguito del recente Dpcm del 13 ottobre che consente il parziale ingresso del pubblico anche negli stadi dei dilettanti, ci stiamo adoperando attraverso gli enti preposti per ottenere le autorizzazioni utili a poter ospitare gli spettatori al Kennedy per la prossima gara interna prevista domenica 25 ottobre. Ottenere la riapertura al pubblico seppur parziale dell’impianto, sarebbe per il club e per la città un grande passo avanti. La capienza dello stadio di Santa Croce – continua Agnello – purtroppo non è particolarmente ampia e quindi con molta probabilità l’ingresso sarà concesso ad un numero di persone molto ridotto, ma nonostante ciò il club metterà in atto tutto ciò che è nelle sue possibilità per consentire ai santacrocesi di assistere dal vivo alle partite ufficiali del Santa Croce nel rispetto delle norme vigenti. Speriamo presto di poter comunicare agli sportivi buone notizie in merito”. La gara si giocherà al “Comunale” di Aci Sant’Antonio con inizio alle ore 15.30 e a dirigerla sarà il signor Colelli della sezione di Ostia Lido che sarà collaborato dai signori Florio di Agrigento e Vasques di Siracusa.