Per Virtus Ispica pari nel finale con Jonica

Per Virtus Ispica pari nel finale con Jonica

Calcio, Eccellenza/B

Virtus Ispica- Jonica: 1-1

Marcatori: 29’pt  Gallardo, 38’st Rodriguez

Virtus Ispica: Incatasciato, Migliore, Zocco, Filippi (45’ Salazar), Rodriguez, Jurado, Drago, Butera, Serrago, Achaval, Spoto. All. Monaca

Jonica: Romano, Echevarpia, Savoca, Herasymenko, Santifilippo, Smiraldo, Gallardo (89’ Sagumbeni) Sowe (85’ Laforgia), Esposito, Tabaras, Branca (59’ Delclo). All. Filorano.

Arbitro: Varzano di Catania

Note: espulso Butera al 35’st per doppia ammonizione

La Virtus Ispica acciuffa il pari a pochi minuti dalla fine e nelle battute “rischia” anche di vincere. La Jonica è stato un avversario tosto ed ha avuto in Gallardo il suo uomo di punta. L’argentino ha giocato a tutto campo, ha coperto tutto il fronte di attacco costituendo sempre una minaccia. Suo il gol al 28’ della prima frazione che ha portato i tirrenici in vantaggio.

L’attaccante è partito dalla sinistra si è liberato di un paio di uomini ed appena entro l’area ha tirato basso dove Incatasciato nulla ha potuto (foto). Virtus Ispica incapace di reagire anche perché Achaval è stato imbottigliato e non è stato all’altezza delle sue migliori giornata. L’argentino si è visto al 15’ del secondo tempo con un tiro di sinistro che l’ottimo Romano ha parato. La Virtus è più convinta ed insiste. Il gol arriva dopo l’espulsione di Butera nel momento peggiore per i padroni di casa. Spoto mette al centro per Drago, il cui colpo di testa sembra decisivo. Romano smanaccia fuori ma Rodriguez è lì emette dentro sottomisura. A un minuto dalla fine l’occasione per  Serrago con un tiro secco su cui Romano compie il miracolo. Un punto ciascuno che fa classifica. La Virtus è a quota 7 con Carlentini e Siracusa. E proprio domenica sarà scontro contro i leoncelli siracusani.