Marina Ragusa deve cominciare a marciare

Marina Ragusa deve cominciare a marciare

Calcio, serie D

Per il Marina di Ragusa (foto) è tempo di cominciare a far punti. A cominciare dalla prossima gara interna contro il Biancavilla. All’Aldo Campo ci potrebbe essere il pubblico e la società si sta muovendo per capire come alla luce del nuovo Dpcm si possa prevedere la presenza del pubblico sugli spalti, garantendo comunque il distanziamento. Le due trasferte a S. Agata prima e a Cittanova dopo sono state quasi fotocopia per come si sono sviluppate in campo. A S. Agata è stato un errore a dare la vittoria ai tirrenici, in Calabria due prodezze balistiche di Silenzi ma con qualche responsabilità della difesa poco pronta a chiudere sul tiro dell’attaccante giallorosso.

Dice il tecnico Salvo Utro: “La squadra ha giocato bene ma dobbiamo gestire meglio alcuni momenti perché una distrazione ci è costata tanto. E non dobbiamo cadere in questi errori. Sono comunque fiducioso e dobbiamo continuare su questa strada”.   Per il portiere Pellegrino è tempo di invertire la rotta: “Da domenica dobbiamo cambiare marcia per iniziare il nostro campionato”. Contro il Biancavilla Utro potrà disporre di Senè a centrocampo e cercherà di recuperare Schena che non è potuto scendere in campo a Cittanova per un risentimento muscolare. Di sicuro mancherà l’esterno Cervillera, che, in quanto espulso, sarà squalificato.