Virtus Eirene lotta fino alla fine ma perde di misura contro Bologna. Partita sempre sul filo

Virtus Eirene lotta fino alla fine ma perde di misura contro Bologna. Partita sempre sul filo

Basket, A1

Virtus Bologna-Virtus Eirene Ragusa: 63-60  (14-10, 30-34, 47-51)

Virtus Bologna: Begic 11 , Bishop 28, Barberis, Battisodo 6, Williams 13; D’Alie 2, Tassinari, Tava 3, Roccato ne, Tartarini ne, Cordisco ne, Rosier ne. All. Serventi

Passalacqua Ragusa: Romeo 7, Consolini 13, Tikvic 11, Marshall 4, Kuier 8; Tagliamento 5, Santucci 10, Trucco, Nicolodi 10, Olodo ne, Bucchieri ne.  All. Recupido.

Arbitri: Dionisi, Pazzaglia, Lanciotto

I secondi finali sono fatali per la Passalacqua. Erano stati vincenti contro Empoli ma così non è stato al Bologna Arena. Bologna opera il sorpasso definitivo con un’inarrestabile Abby Bishop (foto) e con Battisodo con i canestri decisivi. Le ragusane pagano una seppur minima caduta di tensione in chiusura di gara anche per la tiratissima partita che hanno giocato. Le ragusane hanno avuto a che fare con una straripante Abby Bishop in serata di grazia  ed infatti l’australiana è stata decisiva a cominciare dai suoi 28 punti. La Passalacqua non è riuscita a contenerla appieno e se proprio deve rimproverarsi qualcosa è la permeabilità difensiva ed una mano poco decisa dalla lunetta.

Primo quarto con Ragusa che con Consolini  coglie i primi due punti, poi silenzio fino al 4’ per Ragusa. E’ 11-5 grazie alla tripla di Tagliamento. Si va a canestro poco e si chiude sul 14-10 grazie al tiro da 3 di Abby Bishop.  Bologna arriva al 20-12 al 6’ del secondo quarto ma la Passalacqua comincia il recupero con Consolini e Tagliamento. Il sorpasso arriva a 2’ dal riposo lungo con Tikvic. Romeo da 3 e Consolini portano le ragusane a + 4, 30-34. Al ritorno sul parquet è Abby Bishop che guida la rimonta con un tiro da 2 e due triple 38-36 dopo 2’. Partita vibrante e le ragusane reagiscono con Tikvic e Kuier, 39-60 a 4’ dalla fine del tempino. Williams riesce a penetrare nella difesa biancoverde con due tiri che fruttano 4 punti ed è 44 pari. Si chiude sul 47-51. Il quintetto di Recupido è ormai pienamente in partita. Bologna ha ancora fiato e gambe e Bishop è implacabile sotto canestro, 53-54 al 3’. L’australiana trascina le sue ed un suo canestro vale il sorpasso, 55-54 a 5’ dalla fine. Ad 1’ dalla fine vantaggio Ragusa, ma è ancora annullato da Bishop, 57 pari. Consolini sorpassa, ma Battisodo risponde e nel finale contribuisce con un libero e una pesantissima tripla per il +4. Il finale del match si gioca tutto sui tiri liberi, ma a spuntarla sono le padroni di casa: 63-60.