Modica fermo. Domenica non gioca contro Gela

Modica fermo. Domenica non gioca contro Gela

Calcio, Promozione/D

Sosta forzata per il Modica (foto). I rossoblù non giocheranno domenica al “Barone” contro il Gela. La formazione gelese, che a causa di un caso di positività al coronavirus di un suo tesserato domenica scorsa non ha giocato la gara casalinga contro l’Avola, domenica prossima  non scenderà in campo neanche al “Barone”.  Il Comitato regionale della LND, infatti, ha disposto un’altra settimana di isolamento  fiduciario in via del tutto precauzionale per tutti i giocatori della rosa gelese. Gli stessi atleti e lo staff tecnico e dirigenziale hanno già effettuato i tamponi che  sono risultati negativi, ma in via del tutto cautelativa la Lega ha deciso una settimana aggiuntiva di isolamento. Dunque, niente allenamenti per i gialloneri di mister Evola, che al termine dell’isolamento fiduciario saranno nuovamente sottoposti a nuovo tampone. La gara del “Vincenzo Barone”, dunque non si disputerà domenica 11 ottobre, ma verosimilmente mercoledì 21 visto che mercoledì 14 i gelesi dovrebbero recuperare la gara con l’Avola.

Il tecnico Orazio Trombadore, nonostante il rinvio della gara ha deciso di continuare a lavorare per tutta la settimana e sabato pomeriggio farà disputare un allenamento congiunto con la formazione juniores. I rossoblu, dunque, salvo impresti, dovrebbero  ritornare in campo per la quinta giornata al “Malaponti” di Aidone contro il Don Bosco. Trombadore dovrà fare definitivamente a meno di Sciliberto. Il giocatore ha dovuto lasciare la squadra per motivi personali e familiari dopo avere giocato, tra Coppa Italia e campionato, cinque partite. Il centrocampista si è detto dispiaciuto ma anche impossibilitato a continuare il suo impegno con la società rossoblù, ce ora dovrà pensare a coprire il vuoto venutosi a creare.