Pozzallo: il presidente chiede scusa ai tifosi

Pozzallo: il presidente chiede scusa ai tifosi

Calcio, Promozione

Il presidente Salvatore Spadola (foto) chiede scusa ai tifosi per la mancata iscrizione al campionato di Promozione. Salvatore Spadola si è rivolto direttamente ai tifosi e li invita a fare quadrato attorno alla società. Scrive il presidente: “Chiedo scusa per l’errore commesso, a cui abbiamo cercato i tutti i modi di rimediare, ma che ora siamo costretti a pagare a caro prezzo. Avevamo pensato di abbandonare il progetto, ma è stato un pensiero fugace, i ragazzi ci hanno dimostrato lealtà e comprensione e quindi non potevamo farlo, nei loro occhi abbiamo visto la tenacia e l’attaccamento alla nostra maglia, e abbiamo deciso di continuare e rialzarci, perché noi siamo squadra e siamo famiglia e come ogni buona famiglia, ci sono problemi e questo lo affronteremo e ricominceremo insieme un nuovo percorso”.

Il presidente non molla, iscriverà la squadra in Prima Categoria e cercherà di conquistare sul campo quanto la società ha perso grazie alla riconfermata volontà dei giocatori di continuare il progetto.Scrive ancora Spadola: “Ringrazio la squadra, ogni singolo membro, che non ci ha abbandonato, che nonostante le richieste da parte di altre società, non ci ha voltato le spalle e questo ci dà forza per continuare e rimanere e credere soprattutto in questa bellissima società. Ringrazio anche i membri della dirigenza, perché insieme stiamo affrontando questa tempesta e insieme ne usciremo, perché non dobbiamo dimenticarci che lo sport, il calcio a Pozzallo può e deve essere un momento di aggregazione e svago per giovani e meno giovani, per le famiglie e per tutta la comunità. Lo sguardo al passato per non commettere gli stessi errori, uno al futuro per il raggiungimento di grandi successi”.