Comiso sotto pressione. “Saremo protagonisti”

Comiso sotto pressione. “Saremo protagonisti”

Calcio, Promozione

Comiso sotto pressione. Dopo tre settimane di allenamenti è il momento delle amichevoli per capire meglio l’impostazione della squadra e la sua tenuta atletica. S. Croce e Gela sono le due squadre che saranno le antagoniste dei verdearancio prima dell’esordio in Coppa Italia contro lo Scicli il 6 settembre. Sulla composizione del girone D in cui il Comiso è inserito il tecnico Gaspare Violante fa le sue valutazioni: “L’Avola mi sembra proprio una buona squadra, così come anche il Canicattini sebbene in molti non lo sappiano. E poi anche Gela  e Mazzarrone possono puntare a un campionato di vertice. Senza dimenticare l’outsider Sporting Eubea. Noi? Cercheremo di recitare un ruolo da protagonista. Ci stiamo allenando e preparando per questo. Ci vuole molta umiltà e dedizione al lavoro di tutti i giorni per migliorare passo dopo passo”.

Il direttore sportivo Alessandro Nifosì è intanto alle prese con la campagna di rafforzamento:  “E’ probabile che si possa annunciare un altro arrivo da qui a breve. Abbiamo dimostrato di avere a cuore le sorti della squadra calcistica di questa città e la società si sta muovendo per fare tutto quanto rientra nelle proprie possibilità allo scopo di migliorare la consistenza del gruppo. Siamo molto curiosi di vedere all’opera i nostri ragazzi in occasione delle prime amichevoli, o allenamenti congiunti come si dice adesso, e speriamo di essere riusciti a capitalizzare al massimo il gran lavoro fatto effettuare dallo staff tecnico”.