Cessione Ragusa: ora le parti sono più vicine

Cessione Ragusa: ora le parti sono più vicine

Calcio, Eccellenza

Nicola D’Amico non ha ancora firmato il documento di passaggio delle quote del Ragusa Calcio. La fiducia tra il gruppo di sportivi che dovrà rilevare la società azzurra  è comunque massima. “Non credo che si saranno problemi dice Enzo Appiano- è solo un aspetto tecnico perché D’Amico, per quanto ne sappiamo deve solo recarsi dal suo commercialista per mettere nero su bianco. Noi siamo pronti”. Appiano conferma che il gruppo ha già un suo programma e non attende altro che partire per la definizione degli organici tecnici ed organizzativi del nuovo Ragusa. “Per il momento non vogliamo fare nomi, inutile speculare. Ufficializzeremo il tutto appena sarà il momento”.

La nuova società nasce all’insegna della “ragusanità”. La scelta di Filippo Raciti per la panchina, ragusano di adozione e militanza sportiva, si muove in questo senso così come quello di un altro ex azzurro che sarà il direttore sportivo. Gli sponsor e gli imprenditori che hanno dato il loro assenso al progetto ne hanno condiviso la filosofia. L’entusiasmo Di Enzo Appiano e soci, conosciuti nell’ambiente sportivo, e da sempre dedicati alla causa del Ragusa calcio fa ben sperare.