Sibilia: “Nei Dilettanti premiare il merito”

Sibilia: “Nei Dilettanti premiare il merito”

Calcio, Dilettanti

Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, ha le idee chiare su ripartenza dei campionati, promozioni e retrocessioni. Il Consiglio federale della Lega si appresta nella prossima riunione a decretare le promozioni delle prime classificate nei nove gironi della serie D e la retrocessione delle ultime quattro in Eccellenza. Poi si penserà all’inizio del nuovo campionato sul quale il presidente Sibilia si sbilancia:  “I tempi per la Serie D li detta il coronavirus ma spero si riparta il prima possibile, credo già a settembre. Per l’apertura degli stadi ai tifosi dico che se si riaprono i teatri non vedo il motivo per cui in un impianto all’aperto in grado di accogliere migliaia di persone non possa accedere una percentuale adeguata di spettatori. E’ una soluzione sulla quale possiamo riflettere anche per quanto riguarda i dilettanti”.

Resta poi il nodo delle promozioni e retrocessioni nell’Eccellenza e Promozione per arrivare fino alla Seconda Categoria. Sibilia è netto quando dice che “bisogna premiare il merito e penalizzare il demerito”. Il proposito è di applicare lo stesso criterio seguito in D anche negli altri campionati  regionali dilettanti lasciando, comunque, ai singoli comitati una certa discrezionalità. Le decisioni verranno prese dal Consiglio in programma il 10 giugno, due giorni dopo quello federale che detterà le linee guida.