Per il Ragusa trattativa aperta con D’Amico

Per il Ragusa trattativa aperta con D’Amico

Calcio, Eccellenza

E’ stato fissato per sabato a Mascalucia l’incontro tra il presidente Nicola D’Amico ed il gruppo di imprenditori interessato a rilevare il Ragusa Calcio. I colloqui telefonici di questi giorni hanno avuto l’esito sperato e grazie all’incontro si comincerà a ragionare sul concreto. Il presidente D’Amico è curioso di sentire quanto i sette imprenditori hanno da dire e chiedere per verificare quali sono le loro reali intenzioni. All’incontro insieme a D’Amico ci sarà il direttore generale del Ragusa, Francesca Grigorio e l’allenatore delle squadre giovanili, Enzo Appiano, che ha fatto da tramite tra il presidente e il gruppo. Dice Francesca Grigorio: “Il presidente mi ha chiesto di essere presente. Io sono alle sue dipendenze e quindi  parteciperò. Confermo che D’Amico ha manifestato in più occasioni di volersene uscire perché non ha trovato quella collaborazione che sperava di trovare. E’ stato lasciato solo ed è perlomeno curioso che il gruppo si sia presentato solo oggi invece di manifestare la sua disponibilità quando era più necessario. Noi abbiamo cercato dirigenti che ci fossero vicini, gente che ci aiutasse ed invece attorno a noi si è creato il vuoto. A gestire il Ragusa nell’ultimo periodo siamo stati in tre; il presidente l’allenatore ed il direttore generale”.

L’avvio della trattativa

 Sette imprenditori ragusani sono disponibili a rilevare il Ragusa Calcio. Il gruppo, tuttavia,  potrebbe anche affiancare il presidente Nicola D’Amico in un nuovo organigramma per creare una dirigenza solida ma soprattutto legata alla città. Nicola D’Amico in due anni ha portato la squadra dalla Promozione all’Eccellenza, ha vinto una Coppa Italia di Promozione ma, dopo l’entusiasmo iniziale, ha dimostrato tutta la sua amarezza per la scarsa partecipazione della città nonostante la squadra, soprattutto nell’ultima parte del campionato, abbia offerto buoni risultati.

A far da tramite tra la cordata ragusana ed il presidente è Enzo Appiano, responsabile del settore giovanile. Appiano incontrerà al più presto il presidente Nicola D’Amico per capire quali siano le sue intenzioni per il prossimo anno, che si annuncia difficile per tanti motivi. L’intenzione è quella di affiancare a D’Amico un nuovo direttivo che abbia radici sul territorio e possa dare una identità più locale alla squadra ed alla società.  Il dato positivo, al di là della concretizzazione della trattativa, è comunque l’interesse a rimettersi in gioco per legare la società alla città.