Modica attivo pensa a nuovo progetto

Modica attivo pensa a nuovo progetto

Calcio, Promozione

Il Modica ha già cominciato a pensare al futuro. Il presidente Michele Zocco (foto) è attivo e dice: “Siamo in fase di riflessione, vogliamo crescere e ci rendiamo conto che la prossima stagione può essere quella giusta per il salto di categoria pur con tutte le incognite che devono ancora essere risolte”. Insieme ai suoi più stretti collaboratori Michele Zocco sa che deve rendere la società più forte ed ha aperto un canale di discussione con il Frigintini. L’ipotesi di fusione o comunque di accordo per un progetto comune è cullata da Zocco, già dirigente del Frigintini calcio. I primi contatti ci sono già stati a livello di singoli dirigenti.

“So che un accordo è difficile ma si può fare –precisa il presidente rossoblù- E’ ancora prematuro entrare nei dettagli ma gli spazi ci sono”. In casa Frigintini qualche dirigente mantiene un profilo basso e non vuole esporsi. Le resistenze sono tante perché il Frigintini tiene a tutelare la sua identità e non pensa ad un ruolo sussidiario del Modica calcio anche se la presenza di Zocco potrebbe favorire il progetto. Michele Zocco dal suo canto va avanti, a prescindere, e dice: “Nel girone di ritorno con Raciti abbiamo fatto 20 punti su 23 perdendo solo con il Siracusa. La squadra è solida ed il gruppo è buono. Sappiamo che con l’innesto di due, tre elementi di categoria e conservando l’ossatura già esistente si può puntare in alto”.