I ciclisti ragusani ritornano a pedalare

I ciclisti ragusani ritornano a pedalare

Ciclismo

Il team Dipasquale torna in strada. I ciclisti della società ragusana riprendono lentamente ed in tutta sicurezza  l’attività in previsione dell’attività agonistica. Dice il presidente Giuseppe Nascondiglio: “Ci stiamo organizzando per far sì che la preparazione svolta tra le mura domestiche possa avere un seguito in versione outdoor. Non è certo un percorso facile ma la nostra squadra agonistica, in maniera ordinata e pacata, sta prendendo confidenza con la strada e con i circuiti che tracceremo nelle aree in cui, nel corso della stagione invernale, ci siamo allenati. E’ parecchia la voglia di ritornare di nuovo a gareggiare o, comunque, prima di tutto a prepararsi con intensità, che i ragazzi stanno seguendo con la massima attenzione tutte le indicazioni che abbiamo loro fornito, di concerto con lo staff tecnico”. E’ un lavoro certosino, quasi come se fosse una nuova ripartenza.

Ma il sodalizio ibleo non si scoraggia. “Abbiamo un gruppo di talenti – sottolinea il direttore sportivo Maurizio Mezzasalma – su cui stiamo lavorando da mesi. Quest’attività di preparazione è stata costretta, giocoforza, ad attenuarsi. Ma non ci siamo mai demoralizzati. Sapevamo che sarebbe arrivato il ritorno su strada così come è accaduto in queste ultime giornate anche se con le limitazioni imposte dai decreti sul coronavirus. In ogni caso, il nostro intento dovrà essere quello di puntare a massimizzare la preparazione, un aspetto che ci vedrà assoluti protagonisti anche grazie alle indicazioni che arriveranno dallo staff tecnico”.