Ciclisti tornano su strada per preparazione

Ciclisti tornano su strada per preparazione

Ciclismo, Dilettanti

Anche la società sportiva Amarù sta programmando la ripartenza sfruttando l’allentamento delle restrizioni contenute nelle disposizioni relative alla fase 2. Per il ciclismo su strada, con gli adeguati accorgimenti, c’è l’opportunità di una graduale ripresa. “Ci stiamo muovendo lungo questa direzione – sottolinea il presidente Carmelo Cilia – grazie al sostegno che ci arriva dallo staff, quindi il vicepresidente Giuseppe Massaro, i direttori sportivi Giampiero Pitino e Biagio Pisana, tutti, insomma, dopo due mesi di fermo, in cui ci si è allenati soltanto a casa, non vediamo l’opera di potere tornare a scorrazzare liberi sulle strade della nostra provincia e anche oltre. Ma per farlo occorre mantenere, almeno per il momento, e sino a nuove disposizioni, le norme sul distanziamento sociale. Quindi, dagli allenamenti individuali al chiuso delle mura domestiche, si passerà a prepararsi all’esterno, con la consapevolezza di dovere rispettare certi dettami. Ma per il nostro gruppo è importante che si possa prendere confidenza con la strada, pedalare sapendo quali sono le nostre capacità, le forze che possediamo e, soprattutto, i margini di miglioramento”.

Cilia aggiunge: “Devo dire che i nostri direttori sportivi hanno fatto un ottimo lavoro per quanto concerne il lavoro a casa. Orasi riparte con molta grinta e tanta voglia di fare. Abbiamo dimostrato di essere un gruppo coeso che può puntare molto in alto, sebbene la stagione, dal punto di vista delle gare ufficiali, per noi non sia mai cominciata”. Un ringraziamento, poi, i vertici del sodalizio ipparino lo rivolgono al patron Riccardo Amarù che, come sempre, è stato vicino alla squadra con la consapevolezza che prima o poi questa fase di stallo si sarebbe sbloccata