S. Croce contro Palazzolo vale i play off

S. Croce contro Palazzolo vale i play off

Calcio, Eccellenza/B

Vuole dare continuità ai risultati con la prospettiva di un finale di campionato ad alti livelli il Santa Croce di mister Lucenti che torna a giocare fra le mura amiche affrontando il forte Sporting Club Palazzolo. La gara è un vero proprio scontro diretto per i play off e potrebbe consolidare le ambizioni delle due squadre in caso di risultato positivo. La formazione biancoazzurra dopo l’exploit di domenica scorsa contro il Pedara è chiamato a un vero esame di maturità affrontando i gialloverdi palazzolesi che hanno un organico di tutto valore. Sulle ali dell’entusiasmo per le due vittorie consecutive in campionato i ragazzi allenati da Lucenti non vogliono fermarsi e si giocheranno le proprie carte sul terreno amico che si è sempre dimostrato ostico per gli avversari. Dalla propria parte il Santa Croce avrà l’apporto del proprio pubblico che non farà mancare il sostegno e che assieperà in massa le tribune del “Kennedy”. Il tecnico biancoazzurro Lucenti recupererà tutti gli acciaccati e si affiderà alla verve realizzativa della coppia d’attacco Leone-Reinero, nonché della fantasia di Di Rosa e di Davide Floridia (foto).

Proprio il centrocampista gelese presenta la difficile gara di domenica pomeriggio. “Finalmente dopo un periodo negativo siamo riusciti a riprendere il cammino che avevamo lasciato qualche mese fa – osserva Floridia – Adesso vogliamo riprenderci tutto quello che abbiamo perso nei mesi precedenti e lo faremo con la forza del gruppo e l’entusiasmo che abbiamo acquisito con i risultati positivi di queste ultime gare. Contro il Palazzolo per noi sarà la “prova del nove”, una gara da dentro o fuori e siamo consapevoli che se riusciamo a vincere potremmo conquistare una posizione di classifica importante. Dopo due vittorie di fila sarebbe brutto fermarsi nel momento più bello e sono sicuro che insieme ai miei compagni faremo di tutto per regalare una soddisfazione a i nostri tifosi. Dobbiamo essere ambiziosi – ammette Floridia – perché non ha più senso parlare di salvezza vista la qualità dell’organico che abbiamo con giocatori, sia davanti che dietro, di ottima caratura e di categoria superiore. Dal punto di vista personale sono molto soddisfatto della mia stagione qui a Santa Croce anche se ancora mancano altre nove giornate al termine del campionato. Mi sento bene e non voglio fermarmi e soprattutto voglio dare il massimo per questa maglia e per la società che non mi fa mancare mai nulla”. La gara si giocherà al “Kennedy” e avrà inizio alle ore 15. A dirigere l’incontro sarà il signor Piovesan della sezione di Treviso che sarà collaborato dai signori Todaro e Spanò della sezione di Messina.