S. Croce non perdona con Reinero e Leone

S. Croce non perdona con Reinero e Leone

Calcio, Eccellenza/B

SPORTING PEDARA – SANTA CROCE: 3-4

Marcatori: pt 12′ Reinero, 37′ Boccaccio, 45′ Inserra, St. 2′ Reinero, 19′ Leone, 27′ Sferrazza, 44’D’Emanuele

SPORTING PEDARA: Biondi,  Lauria,Di Pietro, Borzi’, Llama,  Cannone, Caruso, Grattadauria, Inserra, D’Emanuele, Boccaccio. All.re Giuffrida.

SANTA CROCE : Cavone (43′ st Salerno), Iurato, Ravalli, Ferrau’ (33’st Aprile ), Stechina, Sferrazza, Leone (46’Nei),  Battaglia,  Reinero (38′ st Silva), Di Rosa,  Floridia. All.re Lucenti

Arbitro Testai di Catania

NOTE. Espulso Gennaro dalla panchina al 49′ st.  Ammoniti Cannone, Lauria, Inserra(SP), Angoli: :7-7.!Rec 2′ e 5′

Con un grande secondo tempo il Santa Croce supera un gagliardo e tonico Sporting Pedara che che ha saputo approfittare del terreno di gioco in terra battuta di alcuni momenti di appannamento  della formazione biancoazzurra.  Primo tempo dai due volti con il Santa Croce che dominava per i primi venti minuti passando in vantaggio al 12′ con un colpo di testa di Reinero ben servito da in cross di Leone. Al 17′ ancora Leone scendeva sulla sinistra ma invece di passare al centro tirava in porta dove Biondi deviava in angolo. Si svegliava il Pedara al 22′ con Caruso che fluidificava sulla fascia sinistra, entrava in area, tirava ma Cavone parava. Al 34′ occasione per il S.Croce con Floridia che da pochi passi tirava a botta sicura ma il portiere alzava in angolo. Al 37′ locali che pareggiano.  D’Emanuele crossava dalla sinistra con Boccaccio che si faceva trovare nello specchio della porta e insaccava. Dopo una clamorosa doppia occasione dei bianco celesti locali, Inserra portava in vantaggio il Pedara con un gran tiro da poco dentro l’area con la difesa del Santa Croce non ben posizionata. Ripresa con il Santa Croce che entra in campo con una migliore disposizione tattica e pareggia subito al 2′ con Reinero che ancora di testa insacca raccogliendo un pregevole cross di Leone. Santa Croce che continuava a macinare gioco giungendo al vantaggio al 19′ con Leone che si involava, dribblava il portiere e insaccava. Chiudeva i conti al 27′ Sferrazza di testa da calcio d’ angolo. Finale con forcing dei locali che accorciavano al 44′ con D’Emanuele da punizione deviata dalla barriera.