Tra Ispica e Comiso nel segno di Peppe Borgese

Tra Ispica e Comiso nel segno di Peppe Borgese

Calcio, Promozione/D

La Virtus Ispica ha perso, il Comiso ha vinto. Le due squadre iblee, al loro primo anno in Promozione, sono staccate di appena un punto e si apprestano a vivere domenica una giornata importante nel ricordo di Peppe Borgese (nella foto a dx con Carmelo Denaro). Il derby ricorderà infatti l’ex centravanti, originario di Comiso, ex verdearancio, ma che visse in giallorosso, alcune delle sue migliori stagioni a cavallo degli anni 90’ lasciando il ricordo di un calciatore corretto e leale in campo. Queste le parole di Piero Giunta, giornalista e direttore di Radio Dimensione Musica, che da sempre vive da vicino la vicenda sportiva della Virtus Ispica: “Superata la quinta giornata la squadra virtussina fa ben sperare per il prosieguo del campionato e domenica c’è il derby ibleo contro il Comiso Calcio e subito i nostri ricordi ci portano ad un grande uomo, calciatore indimenticabile, nostro amico da sempre Peppe Borgese che ha amato le due maglie quella della sua città e quella giallorossa. E’ dal 2015 da quando la quasi centenaria Virtus Ispica ha riassaporato i campi da calcio che il nome di Peppe Borgese è rimasto indelebile nei nostri cuori e il derby tra le due squadre è l’occasione per ricordare un grande campione dal cuore tinto di verdearancio e giallorosso. Parafrasando una canzone di De Gregori ci viene da pensare che la storia non si ferma davanti ad un pallone la storia quella virtussina dà i brividi e nessuno la può negare. Viviamo questa settimana che ci porta al derby con la passione di sempre perché domenica sia una bella partita di calcio nel ricordo di un grande Peppe Borgese”.