V. Eirene costretta a rincorrere il 1° posto

V. Eirene costretta a rincorrere il 1° posto

Basket, A1

La Virtus Eirene che non ti aspetti. E’ successo per la terza volta e nel momento migliore delle biancoverdi, quello in cui il quintetto ragusano veniva da successi contro le prime della classe. Ora la classifica si complica, almeno per quanto riguarda il primo posto perché Schio è avanti di due punti ma anche Venezia ha agganciato le ragusane a quota 28. Per il secondo posto diventerà decisiva la sfida tra le lagunari e Ragusa che si giocherà a metà febbraio al “PalaTaliercio” di Venezia. Sulla prestazione della Virtus Eirene sul parquet di Sesto S. Giovanni  è tornato con onestà il tecnico Gianni Recupido: “Poco da dire, nessuna scusante, se subiamo 92 punti non possiamo vincere con nessuno. Purtroppo abbiamo queste due anime, una da appuntamenti importanti e una da post appuntamenti importanti, fino adesso tutte le partite dopo una partita importante le abbiamo fallite. Poi potremmo avere anche sbagliato tutti i cambi e tutte le scelte difensive, però sicuramente subire 92 punti è un discorso di approccio alla partita e questa è la terza volta che succede. Se vogliamo diventare una grande squadra dobbiamo cambiare questa cosa, ed  evidentemente ancora una grandissima squadra non siamo. Significa che dovremo lavorarci. Questo non prescinde ovviamente dal fare i complimenti al Geas per la prestazione messa in campo”.

Il tecnico traccia un profilo obiettivo, che magari non piacerà per la sua crudezza ai tifosi biancoverdi, che hanno accolto con disappunto il passo falso di Sesto S. Giovanni. Coach Recupido conta di riavere al più presto Ify Ibewke ormai ferma da dicembre e che costituisce un’importante elemento nei cambi. La nigeriana potrebbe tornare in campo mercoledì 12 quando al PalaMinardi si giocherà il derby contro Palermo, seguito poi dalla sfida contro Venezia.