Per Marina di Ragusa febbraio di fuoco

Per Marina di Ragusa febbraio di fuoco

Calcio, serie D/I

Un febbraio impegnativo ma cominciato alla grande. La vittoria al “Franco Scoglio” regala serenità in casa Marina di Ragusa (foto) in vista soprattutto dei prossimi impegni in calendario. La squadra di Salvo Utro  dovrà affrontare formazioni di alta classifica e deve uscirne bene. Si comincia domenica al “Campo” contro il Giugliano, poi trasferta a Troina e quindi ancora in casa contro Acireale. I tre avversari sono nell’ordine la terza, la quarta e la quinta forza del campionato e nel girone di andata il Marina raccolse solo un punto. Vero è che questo Marina, come ha dimostrato a Messina, è fatto di altra pasta ma le difficoltà restano. Il direttore generale Nunzio Calogero è ben consapevole del momento del Marina ma non si esalta più di tanto.

Dice Calogero: “Siamo felici ed orgogliosi, il 2 febbraio 2020 rappresenta un’altra data storica per la nostra società perchè il Marina di Ragusa ha violato il ‘Franco Scoglio’ che è uno degli stadi d’Italia più importanti.  E’ stata una vittoria frutto del momento che stiamo attraversando e delle prestazioni che la squadra ha messo in campo. Voglio ricordare che il Marina di Ragusa ha affrontato nelle ultime cinque gare, tre trasferte: Nola, Torre Annunziata e Messina, due in casa con Corigliano a Palermo racimolando in totale 8 punti. Credo si tratti di un ruolino importante per una squadra che ha il solo obiettivo della salvezza. Oltre agli otto punti abbiamo giocato alla pari contro squadre di alto livello. Stiamo ricevendo ottime risposte da questi ragazzi. Siamo soddisfatti anche del lavoro fatto in sede di mercato invernale perché i nuovi arrivati sono fondamentali per il proseguo del campionato. Continueremo ad affrontare le avversarie di turno con la stessa umiltà e determinazione di sempre”.