Volley Modica lotta e vince al tie break

Volley Modica lotta e vince al tie break

Volley, A3

Volley Modica- Corigliano: 3-2 (25/22, 23/25, 25/23, 25/27, 15/11)

Volley Modica: Tulone, Andrea Raso 10, Francesco Raso 10, Turlà, Chillemi 17, Fortes 8, Hanzic 27, Umek 6, Reccavallo, Nastasi (L1), n.e. Dormiente (L2), Bafumo, Salonia. All. Bua

Corigliano: Pizzichini 4, Turano 2, Gonzalez 7, Guido 1, Amodio, Agostini 8, Frumusellu, Kouznetov, Cester 26, Donzella 1, Giuliani (L1), n.e. Di Carlo (L2), Ritacco. All. Bosco

Arbitri: Pecoraro e  Ciaccio

Volley Modica torna a vincere anche se prende solo due punti. E’ una grande iniezione di fiducia anche perché la vittoria serve ad accorciare le distanze di un punto da Sabaudia che ha perso con Alessano. I biancazzurri (foto) hanno sfoderato una prestazione molto determinata, così come aveva chiesto coach Peppe Bua in settimana. Tanta voglia di vincere e far bene sul parquet del PalaRizza contro un Corigliano che non ci stava a perdere. L’andamento della partita dice tutto sul comportamento delle squadre che non hanno lasciato nulla di intentato per portare a casa i punti. Modica ha cominciato meglio, Corigliano ha recuperato ma alla fine il tie break ha premiato i padroni di casa grazie anche alla spinta del pubblico di casa. Il Volley Modica è partito con Hanzic letale sotto rete e i due fratelli Raso  che lo sostengono. Il primo set si chiude a favore dei padroni di casa che giocano al massimo il secondo set ma non riescono a frenare il ritorno dei calabri

Che la formazione di Peppe Bua sia scesa in campo con il coltello tra i denti lo si è capito sin dalle prime battute. Il gioco spesso è fluente e le conclusioni delle “bocche di fuoco” modicane più precise. Dall’altra parte della rete la squadra di Bosco non si lascia intimorire e ribatte colpo su colpo. Il set d’apertura così è bello e combattuto con il pubblico in tribuna che gode di una pallavolo piacevole e a tratti spettacolare. Nel finale i modicani “piazzano” l’allungo decisivo e tagliano per primi il traguardo imponendosi 25/22. Cester trascina i suoi e piazza i due punti decisivi per il pareggio ospite.

Partita sempre equilibrata nel terzo set con gran lotta sotto rete. Chillemi tira fuori gli artigli ed il suo contributo anche in fase di recupero è importante. Modica va avanti sul 2-1 e punta alla vittoria piena. Quarto set entusiasmante, capovolgimenti di gioco, qualche errore in battuta dall’una parte e dall’altra e molto agonismo. Sul finire Modica allunga fino al 24/22 “regalandosi” due match point, ma la “paura” di vincere assale i biancoazzurri che si lasciano prima raggiungere e poi superare cedendo ai vantaggi 25/27 che rimanda ogni decisione al tie break. Modica va avanti nel quinto set (4-1) e riesce a gestire il minimo vantaggio non consentendo agli ospiti di recuperare. La partita si chiude dopo quasi due ore e mezza di gioco. E’ festa in campo e sulle tribune per una vittoria che infonde coraggio a tutti.