Marina Ragusa vince a Messina con gol di Giuliano e si rilancia nella lotta salvezza

Marina Ragusa vince a Messina con gol di Giuliano e si rilancia nella lotta salvezza

Calcio, serie D/I

Acr Messina-Marina di Ragusa 0-1
Marcatore: 28’ st Giuliano

Acr Messina: Avella, De Meio, Fragapane (38′ st Cristiani), Sampietro (1’ st Rossetti), Emiliano, Bruno, Ardiciacono, Buono (19’ st Manfrè Cataldi), Lavrendi, Crucitti, Cafarella (19’ st Bonasera). A disp. Pozzi, Ungaro, Cinquegrana, Vuolo, Bossa. All. Karel Zeman.

Marina di Ragusa: Pellegrino, Pietrangeli, Sidibe, Verachi, Puglisi, Giuliano, Mauro, Schisciano (39′ st Calivà), Baldeh (42′ st Suma), Diop (47′ st Retucci), Di Bari. A disp. Noto, Cervillera, Mancuso, Carnemolla, Iannò, Borrometi All. Salvatore Utro.

Arbitro: Alessio Schiavon di Treviso

Note: ammoniti Baldeh (MR), Sampietro (M), Buono (M), De Meio (M), Manfrè Cataldi (M), Crucitti (M). Angoli 5-6 per il Marina di Ragusa, recupero 0′ pt, 3′ st

Il Marina fa l’impresa. Vince la seconda partita in trasferta. L’unico rammarico della giornata è di essere ancora 2 punti dalla zona salvezza diretta la cui ultima posizione è occupata dal Castrovillari. Il Marina ha controllato nel primo tempo e colpito a metà ripresa legittimando il successo anche con un palo di Baldeh. Partita comunque priva di grandi emozioni al  “Franco Scoglio” dove l’Acr è incappato in una giornata mediocre. Merito del Marina che non ha consentito ai giallorossi di giocare al meglio delle loro possibilità imbrigliando Crucitti e Lavrendi. Il Marina , di contro, ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere una settimana fa contro il Palermo e Utro, a parte Mistretta, ha confermato l’undici schierato contro i rosanero.

Primo tempo privo di grandi occasioni se non per una punizione dii Puglisi che si spegne tra le braccia di Avella, senza che nessuno riesca a deviare il pallone. Al 35’ altra punizione battuta dal capitano ospite, con Giuliano che in mischia non trova il varco per calciare verso la porta, murato dai difensori del Messina. Un minuto dopo, sul corner di Schisciano, c’è il colpo di testa di Baldeh, con la sfera che termina di un soffio a lato. Si va al riposo tra i fischi della tifoseria locale verso i propri beniamini. Nella ripresa al 10’ è il neo entrato Manfrè Cataldi ad andare vicino al gol con un diagonale da destra, dopo essere andato via in velocità, ma Pellegrino blocca a terra. Brivido, al 22’, sul colpo di testa di Diop che spedisce a lato. Al 27’ palo centrato da Baldeh di testa a portiere battuto. Il Marina di Ragusa sblocca il risultato un minuto dopo : punizione scodellata in area da una trentina di metri, inzuccata di Giuliano che scavalca Avella, siglando il vantaggio per gli iblei. Al 37′ Rossetti cerca la soluzione di potenza, Pellegrino vola in tuffo e mette in angolo. L’Acr esce tr i fischi del “Franco Scoglio” e per il Marina è festa.

I risultati della quinta giornata di ritorno (2 feb 2020):

Acireale-Marsala:2-1

AcrMessina-Marina di Ragusa: 0-1

Corigliano-Biancavilla:2-0

Giugliano-Roccella:3-2

Nola-Licata:2-0

Palmese-Castrovillari:3—4

Troina-S. Tommaso:0-0

Palermo-FcMessina:2-0

Savoia-Cittanovese:3—0

La classifica:

Palermo54

Savoia 49

Fc Messina 39

Giugliano 39

Troina 38

Acireale 36 (-4)

Licata 35

Biancavilla 32

Cittanovese 32

Acr Messina 30

Nola 30

Castrovillari 25

Marina di ragusa 23

Corigliano 22

Marsala 19

Roccella 18

San Tommaso 15

Palmese 11