Virtus Eirene affonda a Sesto S. Giovanni

Virtus Eirene affonda a Sesto S. Giovanni

Basket, A1

Sesto S. Giovanni-Virtus Eirene Ragusa: 92-86 (22-20, 43-42, 73-61)

Sesto S. Giovanni: Verona 4, Crudo 11, Oroszova 23, Williams 21, Brunner 17; ZZampieri 4, Arturi 10, Botteghi 2, Pellegrini ne. Meriso ne, Grassia ne. All.Zanotti

Virtus Eirene Ragusa: Romeo 16, Consolini 9, Walker 10, Hamby 28, V. Gatti; Tagliamento 16, Soli 3, Nicolodi 4, L. Gatti ne., Stroscio ne, Ibekwe ne. All. Recupido

Arbitri: Masi, Giovannetti, Tomasi

La Virtus Eirene sciupa al PalaCarzaniga gli effetti della bella vittoria su Schio. E’ la seconda sconfitta consecutiva in traasferta ed un passo falso che peserà nella lotta scudetto. Le biancoverdi pagano a caro prezzo una prestazione poco convincente soprattutto nella fase difensiva.  Eccellente la prima linea difensiva delle rossoblù, quasi mai battuta nelle fasi decisiva e capace di recuperare palloni d’oro. Tecnicamente perfetta l’uscita dal pressing altissimo e disperato delle ragusane nel finale. I due punti sono delle milanesi di coach Zanotti che con Oroszova e Williams hanno punito a ripetizione le biancoverdi sotto canestro. Alla Passalacqua non è basta la solita, impeccabile , prestazione di Hamby che con i suoi 28 punti è la Mpv della gara. In doppia cifra anche Romeo, Walker e Tagliamento ma non è bastato. Nel terzo tempino la Passalacqua ha ceduto consentendo alle padroni di casa di arrivare anche a +15 ed a quel punto le ragusane non avevano più sufficiente birra in corpo. Con poco più di 1′ sul cronometro la Virtus Eirene colpisce lle lombarde con un 7-0 in 1′ (a segno Tagliamento, Nicolodi e Hamby) e torna insidiosamente a -5. Negli istanti finali di gioco le mani di Williams e di Brunner non tremano dalla lunetta: i loro due 2/2 chiudono definitivamente la sfida.

Peccato per Ragusa che deve cedere il primo posto ancora una volta a Schio e paga per la terza volta  un approccio di una certa sufficienza dopo quello già penalizzante con Vigarano ed appena due settimane fa con Bologna. Si inizia con Hamby che apre e con la Passalacqua che al 5’ è avanti di 5 (15-20). Sesto recupera e chiude sul 22-20. Nel secondo quarto Arturi porta le lombarde a +5 (27-22) ma le ragusane rispondono con una Tagliamento ispirata al tiro, 39 pari a 2’ dalla fine ma Oroszova dà il minimo vantaggio (43-42) alle rossoblù di casa prima del riposo lungo. La partita si decide nel terzo tempino quando Geas  accelera a 5’ dalla fine e va avanti di 10. La Virtus Eirene stenta a trovare il canestro per il pressing avversario e Geas con Williams chiude a 73-61. Nell’ultimo quarto il +15 al 4’ ha già segnato la partita e così è nonostante il recupero delle ragusane che si portano a –8 ma non vanno oltre.