S. Croce recupera le forze e prepara Enna

S. Croce recupera le forze e prepara Enna

Calcio, Eccellenza/B

La pausa di campionato, causa stop forzato di riposo a turno fra tutte le squadra dopo il ritiro del Milazzo, ha permesso al Santa Croce di affinare la preparazione atletica, recuperare gli infortuni ed effettuare un riordino mentale e psicofisico in preparazione dei prossimi impegni. L’importante gara di domenica prossima in casa contro l’Enna viene vista come un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. La squadra del tecnico Lucenti durante la sosta si è comunque allenata incessantemente e per mantenere il ritmo gara lunedì pomeriggio ha sostenuto una gara amichevole nel centro sportivo di “Torre del Grifo” di Catania contro i russi della Torpedo Mosca. È stato un buon test per la truppa biancazzurra che per buona parte del primo tempo è stata all’altezza dei più quotati avversari che nel loro campionato di competenza (la seconda divisione Russa) sono secondi in classifica. Il Santa Croce ha tenuto bene il campo facendo anche delle buone giocate e, nonostante il punteggio di 6-0 a favore dei professionisti russi, è uscita dal campo a testa alta. Alla fine dei novanta minuti mister Lucenti era abbastanza soddisfatto per la prestazione della sua squadra, anche se per la gara di domenica prossima incombono i dubbi per le condizioni fisiche degli infortunati Iozzia e Cavone che sono stati tenuti cautamente a riposo.

La gara di domenica sarà un crocevia importante per il cammino in campionato del Santa Croce e l’intero ambiente non vuole fallire l’occasione di continuare la risalita dopo l’ottimo pareggio di Mascalucia contro la San Pio X. “Oggi è stato un buon allenamento contro una squadra di professionisti dal grande blasone come la Torpedo Mosca – ha sottolineato Lucenti-. I ragazzi si sono ben comportanti e per una buona mezz’ora abbiamo dato filo da torcere alla Torpedo. Poi naturalmente la qualità e la categoria hanno fatto la differenza ma sono rimasto soddisfatto dalla voglia e dal carattere espresso in campo dai ragazzi e anche dalla qualità di alcune giocate profuse durante la gara. Ci stiamo preparando per una partita importante contro l’Enna. Sarà uno scontro diretto per la salvezza e dobbiamo fare in modo di non sbagliare l’approccio alla gara. Da mercoledì inizieremo il nostro percorso di avvicinamento alla partita di domenica pomeriggio e avremo quattro giorni di lavoro intenso. La sfida contro l’Enna è di fondamentale importanza per il proseguo del nostro campionato e bisognerà prepararla nel migliore dei modi”.

(foto: da sin. Sferrazza, Cavone, Ravalli)