Ragusa al secondo posto e felice di esserci

Ragusa al secondo posto e felice di esserci

Calcio, Eccellenza/B

 Ragusa secondo ed al terzo successo consecutivo. Il girone di ritorno è cominciato nel migliore dei modi per una squadra rinnovata, giovane ed ancora in fase di assestamento. Dice il tecnico Alessandro Settineri: “Trovarci al secondo posto in classifica, pur in coabitazione con altre due squadre, è una piacevole sensazione, considerato il terremoto di qualche settimana fa. Ma tutto ciò lo dobbiamo vivere così come abbiamo fatto sempre, cioè con serenità e tranquillità, senza esaltarsi e senza voli pindarici, semplicemente godendoci il momento. Di certo è positivo che questi ragazzi non mollino sino all’ultimo. Sono soddisfatto, e molto, anche perché sono andati a segno due nuovi arrivati, alla prima esperienza in Eccellenza. Ha esordito, inoltre, un 2001 e continua, quindi, il nostro percorso di valorizzazione di ciò che la società mi ha messo a disposizione. La nostra rosa, lo ribadisco, non è ampia ma chi è arrivato possiede la cultura del lavoro e dell’applicazione ed è determinato a fare bene. Questo vuol dire che ogni partita la giocheremo al massimo delle nostre potenzialità. Il fatto che qualcuno mi abbia definito il vero artefice di questo piccolo miracolo sportivo può gratificarmi oggi ma spero che ciò possa essere detto alla fine del campionato. Di sicuro il mio impegno, così come quello dei ragazzi, sarà massimo sino alla conclusione della stagione”.

Francesca  Grigorio segue da vicino nella sua veste di direttore tecnico l’assestamento  della squadra. Non ci sono altri elementi in arrivo in casa azzurra anche se qualcosa potrebbe maturare sul mercato degli svincolati.  Sulla prossima gara casalinga contro il Palazzolo Grigiorio la pensa così: “Il Palazzolo è subito dietro di noi e sappiamo benissimo quali sono i loro obiettivi e abbiamo consapevolezza della forza in organico che hanno.  Noi non molliamo la presa facilmente e ce la metteremo tutta sabato come abbiamo fatto ieri con il Pedara. Abbiamo dei giocatori assai giovani ma di qualità. Alla fine non abbiamo nulla da perdere, giochiamo anche per divertirci e metterci in mostra il più possibile in una piazza importante come quella di Ragusa,e anche per onorare la città”.

E’ successo domenica:

Sporting Pedara-Ragusa:1-2

Marcatori:  15’st Napolitano, 21’st Cannone, 47’st Berterame

Sporting Pedara: Biondi, Lauria, Gennaro (91’ Costanzo), Llama, Di Pietro, Cannone, Gruttadauria (60’ Grassi), Borzì, Inserra, D’Emanuele, Caruso. All. Giuffrida

Ragusa: Vizzi, Principato, Calì, Palermo (92’ Berterame), Sakho, Mascali, Napolitano (82’ Lanzano), Kouame, Cess Nignama, Lo Giudice (95’ Bettanghor), Lentini. All. Settineri.

A r b i t ro : Orlandi di Siracusa

Un gol di rapina di Berterame nei minuti finali dà i 3 punti al Ragusa. E’ stato un finale convulso a Viagrande dove si è giocata la sfida con lo Sporting Pedara. Il Ragusa ha tenuto botta ai padroni di casa ed è riuscito a guadagnare la vittoria grazie al pressing finale. L’attaccante, entrato da pochi minuti, si è fatto trovare pronto all’appuntamento in area ed in mischia ha battuto Biondi. Non l’hanno presa bene giocatori e dirigenti del Pedara che hanno avuto qualcosa da ridire contro alcuni giocatori rossoblù e lo stesso allenatore Settineri all’uscita dal rettangolo di gioco. E’ stata una partita maschia che il Ragusa ha cominciato bene. Nel primo tempo Lentini ha  sfiorato il gol in azione da contropiede  ma la palla è finita di poco fuori. Nella ripresa Napolitano ha portato in vantaggio gli azzurri con un tiro preciso sottomisura sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Reazione dello Sporting che dopo 15′ trova il pari  con Cannone che da 30 metri lascia partire un tiro che beffa Virzì Gli azzurri non si scompongono e ribattono colpo su colpo. Poi proprio nel recupero il gol della vittoria con il neo entrato attaccante al posto di Palermo. Una rete che vale oro ed assicura agli azzurri il secondo posto in classifica insieme a Sant.Agata e Rosolini a quota 34.

I risultati della seconda giornata di ritorno (12 gen. 2020):

Real Siracusa-Giarre 0-2

Acicatena-Gela:0-4

Atl. Catania-Carlentini:0-8

 Enna-Rosolini:0-1

Santa Croce-Paternò:0-1

Palazzolo-Sant’Agata: 1-1

Sporting Pedara-Ragusa:1-2

Riposa: S. Pio X

La classifica:

Paternò 42

S.Agata 34

Rosolini 34

Ragusa 34

Giarre 33

Palazzolo 31

S.Pio X 26

S.Croce 23

Real Siracusa 23

Carlentini 18

Sp. PPedara 13

Acicatena 10

Enna 9

Gela 8

Atl.  Catania 1