V. Eirene supera lo scoglio Lucca. Hamby è top

V. Eirene supera lo scoglio Lucca. Hamby è top

Basket, A1

Le Mura Lucca – Virtus Eirene Ragusa 65 – 70 (16-24, 40-43, 48-59)

LE MURA LUCCA: Jeffery 11 , Jakubcova , Bonasia 7 ,  Ravelli 8, Zempare 16; Orsili 4, Smorto 6 Allenatore: F. Iurlaro 

Virtus Eirene Ragusa: Tagliamento 6 , Romeo 11 (2/6, 1/5), Consolini, Nicolodi 2, Walker  11, Hamby 29, Soli; Romeo 11, Stroscio 5, Gatti 2 Ibekwe NE. Allenatore G. Recupido

Arbitri: Di Toro C., D’Amato A., Grazia 

Hamby monumentale e Lucca si deve inchinare alla forza delle biancoverdi. Al PalaTagliate (foto) la Virtus Eirene sfodera una prestazione di alta qualità e grande maturità, nonostante l’infortunio subito da Soli. Coach Recupido manda in campo anche Stroscio che risponde alla grande mettendo a referto 5 punti, tra cui  una tripla, in un momento delicato del match a metà del quarto tempino. Hamby è stata protagonista assoluta con 29 punti e 16 rimbalzi vincendo nettamente il duello nel pitturato con la migliore delle toscane, Zempare, che ha portato a casa 16 punti.  Per le biancoverdi in doppia cifra anche Walker e Romeo, 11 punti a testa. Contro Lucca coach Recupido ha avuto una dimostrazione di maturità e di sapiente gestione della gara da parte delle sue giocatrici che hanno mantenuto sempre il comando della gara. Lucca parte bene e si porta al minimo vantaggio a metà del primo quarto. Poi è Hamby ad entrare in partita insieme a Romeo che danno il primo break importante. Dopo il pari di Lucca 16-16, a 2’ dalla fine ci pensa l’americana a portare Ragusa avanti (16-24).

Lucca resta sempre in partita anche nel secondo quarto. Ci prova anche quando la Virtus Eirene è avanti di 8 a 1’ dal riposo (35-43) ed arriva ad accorciare a -3. Anche al ritorno in campo Ragusa non riesce a distanziare Lucca. Hamby e Walker portano le biancoverdi a + 11 al 2’ dalla fine grazie anche ad una difesa grintosa ed attenta che non consente alle toscane di andare a canestro. Ragusa è brava a gestire il vantaggio nell’ultimo quarto mantenendo sempre un distacco di sicurezza. Al suono della sirena bastano i 5 punti si sicurezza che garantiscono una vittoria preziosa.