Virtus Eirene resiste e vince nel finale a Broni

Virtus Eirene resiste e vince nel finale a Broni

Basket, A1

Broni-Virtus Eirene Ragusa: 67-72 (17-22, 31-31, 47-50)

Broni: Spreafico 18, Moroni, Tikvic 11, Togliani 2, Pamersani 5;  Nared 22, Orazzo 6, Ndjock 6

Virtus Eirene Ragusa: Consolini 11, Soli, Hamby 14, Romeo 15, Nicolodi 10; Walker 19, V.. Gatti, Tagliamento 3

Al PalaVerde di Broni la Virtus Eirene (foto) soffre e vince per una incollatura sulle padrone di casa. E’ stata una partita sempre tesa,, giocata sul filo dei punti, con sorpassi e controsorpassi. Alla fine quello vincente negli ultimi 2’ di gara è stato quello ragusano grazie ai due tiri liberi di Romeo che portano le ragusane a distanza di sicurezza, 67-71. Broni si è dimostrato avversario ostico con Nared pericolo costante per la difesa biancoverde e la voglia di ben figurare delle ex Spreafico, ben 18 punti, e di Ndjock. Virtus Eirene ha sofferto per alcuni tratti in difesa non riuscendo a bloccare le penetrazioni di Nared. Bene Walker soprattutto in fase realizzativa mentre Hamby ha lottato sotto canestro ai rimbalzi. Due doppie doppie per le due americane ed in doppia cifra Consolini (11), Romeo (15) e Nicolodi (10) con ben 9 assist per Soli.

Il primo canestro è un tripla di Walker e sembra ben augurante. Ragusa al 5’ doppia le pavesi, 6—12. Broni recupera ed in chiusura di quarto si porta a -5 (17-22). Ndjock e Nared vanno a canestro a ripetizione nel secondo quarto. Al 6’’ le ragusane hanno appena 2 punti di vantaggio. Prima del riposo Tikvic e Spreafico da 3 portano Broni sulla parità. E’ una partita apertissima con capovolgimenti di fronte dove il minimo errore può indirizzare la gara. Broni va vanti al 6’ sul 38-37 con Tikvic e Spreafico l 5’ allunga il vantaggio, 41-37.  Ma Ragusa recupera sul finire e si riporta in vantaggio grazie a Consolini e Walker, +3. Ragusa mantiene il vantaggio nell’ultimo quarto ma a 2’ dalla fine Broni è pienamente in gara –3 (63-66) grazie alla tripla di Ndjock. Partita avvincente negli ultimi minuti. Due liberi di Nared  riportano Broni a -2 (67-69) ma il fallo cercato e subito da Romeo danno respiro e la definitiva vittoria a Ragusa. Un successo che vale oro contro un Broni mai domo.