Ragusa giovane affronta Enna al “Campo”. Grigorio: “Obiettivo play off, daremo il massimo”

Ragusa giovane affronta Enna al “Campo”. Grigorio: “Obiettivo play off, daremo il massimo”

Calcio, Eccellenza/B

Ragusa nuovo per la gara di esordio del nuovo anno. All’Aldo Campo gli azzurri giocano (sabato, 14.30) contro l’Enna e si presentano ai tifosi in una versione inedita per via dei tanti innesti. L’ultimo arrivato in casa azzurra è Matteo Lanzano, 19 anni, trasferito dal Catania e che ha iniziato la stagione al al Biancavilla in D. Lanzano  è un centrocampista e si è già messo a disposizione del tecnico Alessandro Settineri che in settimana ha dovuto inserire nel gruppo gli altri giocatori che il direttore generale Francesca Grigorio (foto) ha portato in casa Ragusa.

Dice Grigorio: “Abbiamo cercato di mettere a punto la squadra nella maniera migliore e ancora non è finita perché stiamo cercando di concretizzare altri colpi. Gli obiettivi che ci prefiggiamo sono quelli di proseguire il campionato nella maniera migliore, cercare di raggiungere il traguardo dei play off che può essere alla nostra portata se l’allenatore, come sono certa saprà fare, riuscirà a garantire una identità a questo gruppo. Del resto, abbiamo preso persone con determinate motivazioni, che vogliono essere inserite in un progetto specifico. Non possono esserci dubbi sul ruolo che il Ragusa è chiamato a svolgere. Sempre e comunque di primo piano, nonostante tutto”. Tra i giocatori che il direttore generale ha portato in azzurro ci sono l’esterno d’attacco Fabio Calì, già al Palazzolo, l’esterno difensivo Angelo Mascali,  il centrocampista Francesco Napolitano, il portiere Eugenio Giarratana, tutti classe 2001. Tra i giocatori più esperti ci sono Ivan Berterame, attaccante argentino, prima punta, classe 1996 e Nacho Torres, uruguaiano, difensore centrale, il quale da qualche giorno si allena con gli azzurri, in attesa del transfer per essere cartellinato. Francesca Grigorio ha abbracciato la causa azzurra e vuole centrare l’obiettivo che il presidente Nicola D’Amico ha posto. Intanto ci sarà da gestire la partita con l’Enna e il direttore dice: “ Abbiamo cercato di prepararla nella maniera migliore, con una grande intensità. Sappiamo che loro vengono qui per lavare l’onta della sconfitta subita all’andata. Noi abbiamo parecchie cose da farci perdonare con i nostri tifosi e quindi daremo più del massimo”.