S. Croce super è quinta forza del campionato

S. Croce super è quinta forza del campionato

Calcio, Eccellenza/B

Con la vittoria sul quotato Giarre il Santa Croce  (foto) si ritrova meritatamente in zona play off a pochi punti dai vertici del campionato e dalle migliori del torneo. Un risultato entusiasmante se si considera che la società non ha condotto una campagna acquisti per vincere il campionato ma per ottenere una tranquilla salvezza, senza comunque spese folli e progetti impossibili. Gli acquisti però sono stati di gran lunga superiori per qualità e adattamento e, insieme ai giocatori già in rosa dallo scorso campionato, hanno dato vita ad una squadra competitiva e ad alti livelli di gioco che ha dimostrato di saper affrontare le grandi e di competere a pari livello. Il girone di andata non è ancora terminato.  Il Santa Croce dovrà affrontare ancora squadre di ottima fattura come Carlentini, Città di Sant’Agata e Ragusa ma la squadra di Lucenti è pronta anche ai più ardui impegni e a giocare gare sulla carta difficili e con organici pieni di giocatori di categoria superiore. Intanto tutto l’ambiente si gode questa posizione in classifica con i tifosi che, dopo la bella vittoria contro il Giarre, stanno ammirando del bel calcio e guardano con entusiasmo questa loro bella realtà calcistica.

Il tecnico Lucenti riporta tutti con la sua analisi al prossimo cammino. “La partita si è dimostrata difficoltosa così come ce l’aspettavamo. – ha commentato il tecnico biancoazzurro – Il Giarre ci ha messi in difficoltà sotto l’aspetto caratteriale. Loro infatti sono una squadra che ha una forte tempra e i ragazzi sono stati bravi ad affrontarli con la giusta mentalità. Questo è un grosso passo in avanti che abbiamo fatto e ci ha permesso di vincere e di entrare nella griglia dei play off. In questo momento della stagione siamo la quinta forza del campionato ma sappiamo benissimo che molte squadre stanno per rinforzarsi con l’apertura del mercato invernale e sarà dura mantenere queste posizioni. Voglio sottolineare comunque – rileva Lucenti – le qualità del nostro gruppo che ha fame e tanta voglia di fare bene per togliersi molte soddisfazioni. Lavoriamo settimanalmente per migliorarci, facendo molti sacrifici, anche se siamo in crescita. Il prossimo turno ci vedrà impegnati sul campo del Carlentini, dove incontreremo una squadra a corto di punti e vogliosa di risollevarsi. Sulla carta è una nostra diretta concorrente per la salvezza e quindi dobbiamo aspettarci un loro atteggiamento aggressivo, perché faranno in tutti i modi per conquistare l’intera posta in palio. Per questo motivo dovremo avere un atteggiamento gagliardo, sfruttando ogni episodio e ogni opportunità che si verrà a creare”.