Per Ragusa sfida di alta classifica a Rosolini

Per Ragusa sfida di alta classifica a Rosolini

Calcio, Eccellenza/B

Primo colpo del Ragusa sul mercato di dicembre. La società ha definito l’accordo con Ibrahima Sakho (nella foto con il ds Merola), classe 1997, difensore centrale. Il calciatore ha raggiunto l’accordo, poi formalizzato, con il direttore sportivo Emanuele Merola e si è aggregato al gruppo in settimana. In passato, ha giocato, tra l’altro, con la Sicula Leonzio e con il Giarre. Il tecnico Alessandro Settineri ha già inserito il difensore nel gruppo. “E’ un elemento di qualità e quantità – commenta il diesse Merola – che potrà dare senz’altro manforte al reparto arretrato della nostra squadra. Stiamo cercando di garantire i necessari puntelli all’intero organico azzurro in visto della fase cruciale della stagione”. Sakho non sarà, infatti l’unico arrivo in casa azzurra. Il direttore sportivo sta lavorando per una paio di giovani per rinforzare il centrocampo e per un uomo gol importante. La società non vuole lesinare sforzi per raggiungere l’obiettivo promozione visti anche i positivi risultati della prima parte della stagione.

Due appuntamenti importanti attendono gli azzurri nei i prossimi quindici giorni. Domenica il Ragusa scende in campo al “Consales” per affrontare il Rosolini. Si tratta di una sfida di alta classifica in casa di una delle formazioni più in forma del girone. Mancherà Chiavaro, impegnato con la Nazionale di beach soccer in Paraguay, ma Settineri potrà contare su Cappello e Milizia. Il tecnico guarda anche all’impegno prossimo al “Campo”  quando il Ragusa dovrà affrontare il Paternò, squadra costruita per vincere che tallona da vicino gli azzurri. Dall’esito di questi due scontri e soprattutto da come la squadra li affronterà si potrà capire la consistenza di una formazione che ha già dimostrato, comunque di essere competitiva.