Per S. Croce ciclo terribile. Si comincia con Giarre

Per S. Croce ciclo terribile. Si comincia con Giarre

Calcio, Eccellenza/B

Inizia con la sfida contro il Giarre il mini ciclo di quattro difficili gare del Santa Croce (foto) che concluderanno il girone di andata del campionato di Eccellenza. Le prossime gare impegnative per la squadra biancazzurra saranno fuori casa Carlentini, in casa contro il Sant’Agata Militello e fuori casa a Ragusa. La formazione etnea è quinta in classifica, ultima delle squadre attualmente nella zona paly off, ma il Santa Croce e a un solo punto e una vittoria degli uomini di Lucenti permetterà loro di entrare meritatamente nella zona di vertice classifica, scavalcando gli etnei. La vittoria però non sarà facile da conseguire, diremo anche molto difficile, vista la caratura dell’avversario che sia in casa che fuori ha ottenuto ottimi risultati con un carnet di due vittorie, due pareggi e una sola sconfitta. Anche il Santa Croce ha un ruolino invidiabile e ha mostrato di essere squadra solida e avvezza a gare molto impegnative dalle quali è uscita con ottimi risultati. Nel Giarre sarà assente per squalifica il suo capocannoniere Abate ma il tecnico Anastasi, avendo una rosa ampia, avrà diverse alternative. Il Santa Croce, che vuole fortemente ritrovare la vittoria fra le mura amiche, avrà tutti i titolari a disposizione, compreso il difensore Stechina che ha superato gli acciacchi che lo hanno tenuto fuori domenica scorsa a Gela. La società con il cigno come simbolo, vista la gara di cartello, ha indetto la “giornata biancazzurra”, per cui saranno aboliti gli ingressi di favore e gli accrediti e spera su una corposa affluenza allo stadio con un pubblico che possa essere da pungolo agli undici in campo.

“La gara di Gela è stata molto costruttiva. – rileva il ds Claudio Agnello – Aver superato una squadra così combattiva ci ha sicuramente rafforzato. Fronteggiare un Giarre quindi molto quotato sarà un grande stimolo e una nostra buona prestazione dirà molto sulle nostre capacità per il futuro. Sono sicuro che sarà una gara spettacolare e per questo motivo abbiamo indetto la “Giornata Biancazzurra”, certi che gli appassionati del “Cigno” non faranno mancare la loro presenza allo stadio. Dall’inizio della stagione sentiamo la città molto vicina al club – osserva Agnello – e mi auguro che anche domenica il pubblico ci dia una grossa mano a compiere l’impresa”. La gara, che si giocherà domenica  allo stadio “Kennedy” e avrà inizio alle  14.30, sarà arbitrata dal signor Buzzone di Enna, collaborato dagli assistenti Florio di Agrigento e Di Dio di Caltanissetta.