Ragusa a Carlentini per riprendere a vincere

Ragusa a Carlentini per riprendere a vincere

Calcio, Eccellenza/B

Il Ragusa può allungare ma deve portare a casa i tre punti da Carlentini. Il “Romano” non è mai stato un campo facile per gli ospiti ma gli azzurri vogliono tornare subito alla vittoria anche perché gli altri incontri delle dirette concorrenti potrebbero consentire di ampliare il divario in classifica con Giarre, Paternò e Rosolini. I granata giocano a Giarre in una sfida apertissima ad ogni risultato mentre il Paternò, a soli 2 punti dal Ragusa, rischia di pagare a Gela la crisi tecnica che ha investito la squadra con le improvvise dimissioni di Pippo Strano.

Il Ragusa dal suo canto ha lavorato in modo intenso nel corso della settimana anche se alcune sedute sono state condizionate dalla pioggia. Il tecnico Alessandro Settineri deve verificare le condizioni di alcuni giocatori come Palermo e Cerra usciti acciaccati domenica scorsa. Anche il centrale Urquiza ha avuto qualche problema ma dovrebbe essere recuperabile. Mancherà di sicuro il centrocampista Kouame per squalifica. Il Carlentini in casa ha un buon ruolino di marcia con tre vittorie ed un pareggio e non ha mai perso. Servirà dunque il miglior Ragusa per  uscire con la vittoria dal “Romano” e continuare a mantenere la vetta solitaria.

Dice il tecnico Alessandro Settineri: “Il match con il Carlentini è molto difficile e le nostre condizioni fisiche, in questo momento, soprattutto per i traumi con cui sono alle prese alcuni nostri giocatori, non sono ottimali. Abbiamo parecchie persone che sono fuori ma non deve essere una scusante e soprattutto tutto ciò non deve compromettere il rendimento di un gruppo che lavora sempre per dare il massimo. Dobbiamo essere bravi a sapere gestire il match”.