S. Croce avanti con Leone super cannoniere

S. Croce avanti con Leone super cannoniere

Calcio, Eccellenza/B

Il Santa Croce si rimette subito in carreggiata tornando alla vittoria contro un voglioso Atletico Catania che nonostante fosse in piena emergenza, era alla ricerca di continuità dopo il primo punto in campionato conquistato appena nel turno precedente. Contro però la superiorità tecnica dei biancazzurri, trascinata da uno splendido Leone (foto) autore di una doppietta e di un gol capolavoro, i catanesi hanno fatto ben poco. E proprio Ciccio Leone adesso è capocannoniere del campionato in coabitazione con Abate del Giarre e con i suoi gol sta alimentando il campionato dei biancoazzurri di Lucenti, secondi solo al Città di Sant’Agata per numero di reti segnate, ben venti. Il Santa Croce, che lamentava le assenze di ben tre elementi di spicco come Stechina, Di Rosa e Gravina, ha impostato una gara sulla corsa e sulle trame nelle fasce riuscendo così a sbloccare la partita dopo appena dieci minuti di gioco con Floridia, raddoppiare e triplicare con due splendidi gol di Leone e poi andare sulla quaterna con Reinero. Il triplice fischio finale veniva salutato dai tifosi con applausi scroscianti per i giocatori biancazzurri che hanno ridimensionato l’avversario grazie alla tecnica e alla buona disposizione in campo. Il tecnico Lucenti fa una lineare analisi della partita di domenica ma pensa già alla prossima gara quando il Santa Croce è atteso ad un impegno difficile sul campo del Real Siracusa Belvedere.

“Quella contro l’Atletico Catania era una partita che poteva sembrare facile, per la differenza di punti e di classifica. – ha commentato Lucenti –  Non è stato così, perché noi sappiamo che ogni gara ha la sua storia e proprio per questo motivo ho chiesto alla squadra di interpretare la partita con la stessa intensità delle ultime gare. È andata bene e siamo molto contenti e soddisfatti – ammette il tecnico biancoazzurro – ma non dobbiamo commettere l’errore di rilassarci. Occorrerà infatti aumentare l’intensità di lavoro per mantenerci su questa strada che sono sicuro ci porterà nel breve tempo possibile verso la salvezza. Da martedì – precisa Lucenti – ci alleneremo e ci proietteremo alla gara di sabato prossimo contro il Real Siracusa Belvedere che in quest’inizio di stagione si è contraddistinta come squadra rivelazione del torneo”.