Virtus Eirene straripante, Sesto non ha scampo

Virtus Eirene straripante, Sesto non ha scampo

Basket, A1

Virtus Eirene Ragusa-Sesto S. Giovanni: 89-58  (21-17, 47-30, 70-43)

Virtus Eirene Ragusa:  Romeo 15, Kacerick, Hamby 20, V. Gatti 2, Ibekwe 9; Consolini 6, L. Gatti 2, Baglieri, Stroscio 5, Soli 2, Walker 28, Nicolodi n.e. All Recupido

Geas Sesto S. Giovanni: Verona 5, Crudo 10, Oroszova 8, Panzera 10, Brunner 10; Zampieri 10, Arturi, Ercoli 2, B. Williams n.e All. Zanotti

Arbitri: D’amato di Tivoli, Bonotto di Ravenna, Tommasi di Palestrina

Al PalaMinardi piove e la partita si trasferisce al PalaZama (foto) ma per la Virtus Eirene cambia poco. Le biancoverdi stracciano le milanesi e fanno quattro su quattro in classifica restando saldamente al comando insieme a Venezia ed al sorprendente S. Martino di Lupari. C’è stata praticamente partita solo nel primo quarto quando il quintetto di Cinzia Zanotti ha risposto colpo su colpo ai canestri delle locali. Poi la Virtus Eirene ha messo il turbo con le suo straniere a cominciare da una stratosferica Ashley Walker che ha messo a referto ben 28 punti. Al riposo lungo Eirene è andata con un vantaggio di ben 17 punti ed il margine è aumentato negli altri due quarti raggiungendo alla fine un rassicurante +29. Già nella gara di semifinale di Supercoppa la Virtus Eirene aveva fatto vedere di essere superiore sia dal punto di vista fisico che tecnico e la conferma si è avuta al PalaZama dove Geas ha avuto poche carte da giocare anche a causa di una panchina corta e poco assortita.

Nel quintetto di coach Recupido sempre all’altezza Dearica Hamby che man mano sta entrando negli schemi e  Nicole Romeo, 15 punti per lei. Il tecnico ragusano ha dato spazio nel finale anche alle giovani Stroscio, Baglieri e Laura Gatti facendo ruotare al meglio la squadra. Una vittoria mai in discussione anche perché Sesto va subito in difficoltà con Hamby che penetra senza problemi nel cuore difensivo rossoblù. Poi comincia lo show di Walker he con la sua potenza è incontenibile e per le milanesi è notte fonda. Sesto resta a ruota della Passalacqua fino a 3’ dalla fine del primo periodo, 10-7, poi il divario si allarga con i tiri di Ibewke e Walker.  Sestorecupera con Crudo, che è la migliore delle ospiti e tiene botta, 21-15 a 1’ dalla fine del primo periodo che si chiude con le biancoverdi avanti di 4. Poi il dilagare delle padroni di casa.