Per Ragusa trasferta difficile col Real Siracusa

Per Ragusa trasferta difficile col Real Siracusa

Calcio, Eccellenza/B

Ragusa in trasferta sul campo del Real Siracusa. Si gioca sabato al “Riccardo Garrone” contro una squadra collaudata e ben allenata da Angelo Galfano. Dice il direttore sportivo Emanuele Merola: “ “Massimo rispetto per gli aretusei ma cercheremo di fare la nostra partita. Sappiamo che non sarà semplice, dall’altra parte della barricata ci sarà una buonissima squadra che, non a caso, è reduce dal successo sul campo della corazzata Sant’Agata. Ci vorrà, dunque, una prestazione maiuscola da parte nostra, i ragazzi dovranno dimostrare di che pasta sono fatti”. Il tecnico azzurro Settineri  dovrà fare i conti con un’assenza importante come quella di Alfio Chiavaro, impegnato con la nazionale di beach soccer. Il tecnico valuterà inoltre le condizioni di qualche elemento ancora alle prese con qualche acciacco.

Dice il tecnico: “Abbiamo preparato al meglio una gara impegnativa, un confronto con una squadra che ha idee, qualità nei singoli per cui ritengo sia necessario fare attenzione ai minimi dettagli. Comunque, noi andremo là per imporre sempre il nostro gioco e cercare di fare noi la partita, confrontandoci con i nostri avversari. Giocheremo per provare a vincere, per ottenere il massimo risultato, così come abbiamo fatto finora. Ho ricordato alla squadra che la nostra qualità deve essere l’umiltà e l’applicazione non dimenticando di vivere il momento con estrema serenità senza mai farci prendere da troppo entusiasmo o, viceversa, dallo scoramento. Ogni partita è da affrontare con estrema determinazione e con notevole attenzione”