Marina di Ragusa reagisce. Utro: “Non molliamo”

Marina di Ragusa reagisce. Utro: “Non molliamo”

Calcio, serie D/I

“Non molliamo, dobbiamo insistere perché siamo sulla strada giusta”. E’ il messaggio che Salvo Utro (foto) lancia alla squadra dopo la terza sconfitta consecutiva( Palermo, Acr Messina e Giugliano) e che lasciano il Marina di Ragusa a 4 punti. Dice il tecnico: “Finora non abbiamo mai subito l’avversario se non per poche fasi della gara. Anche a Palermo abbiamo tenuto e a Giugliano abbiamo ceduto per due rigori determinati da azioni isolate non certamente perchè eravamo chiusi in area e stavamo subendo la loro pressione. Non sono quindi allarmato so solo che il lavoro paga ed i punti arriveranno. Dobbiamo solo capire come fare per vincere”.

Il Marina sembra ripercorrere le orme dello scorso campionato quando dopo sette gare aveva solo 5 punti in classifica. Quel che manca alla squadra di Utro è un finalizzatore perché Mistretta da solo non basta. L’ex Palmese ha già segnato 5 gol (7 con la Coppa) ma deve avere qualcuno che lo aiuti davanti. L’argentino Cobelli è in ritardo di preparazione e si è anche infortunato a Giugliano. Tuto da vedere se potrà essere recuperato per la prossima gara contro il Troina all’Aldo Campo. Ci potrà essere, invece, il capitano Ciccio Vindigni, fermo da un mese e mezzo ed ormai al lavoro con il gruppo. Una valida alternativa in difesa che pecca, come a Giugliano, di ingenuità per inesperienza.