Marina Ragusa rinvia esordio in casa. Giocherà fuori, il “Campo” non è pronto. I rinforzi

Marina Ragusa rinvia esordio in casa. Giocherà fuori, il “Campo” non è pronto. I rinforzi

Calcio, serie D

I tifosi rossoblù dovranno attendere per l’esordio casalingo del Marina di Ragusa. La partita del preliminare di Coppa Italia contro Acr Messina non sarà disputata, infatti, all’Aldo Campo. La società sta cercando pertanto un’altra struttura per laa disputa della gara che segna l’esordio ufficiale di una stagione che si presenta impegnativa e stimolante. Al momento le opzioni sono due ed il direttore sportivo Cesare Sorbo sta valutando insieme al direttore generale Nunzio Calogero. Gli stadi abilitati dalla Lnd sono Biancavilla e Palazzolo. Più probabile che per questioni di vicinanza la scelta cada sullo “Scrofani Sallustro” del centro montano ibleo ma la decisione non è ancora ufficiale e sarà comunicata in settimana. Peccato per i tifosi che attendevano di vedere all’opera la squadra di Utro radicalmente rinnovata con soli 4 giocatori della scorsa stagione. L’Aldo Campo è stato sottoposto ad un radicale lavoro di adeguamento ed il fondo campo in particolare è stato rizollato. Il manto erboso è già compatto e praticamente completo ma ha bisogno, secondo i tecnici di restare a dimora per altri dieci giorni prima di essere utilizzato. Da qui la richiesta dell’amministrazione comunale di soprassedere e rinviare il tutto a fine mese. Dice il ds Cesare Sorbo: “Abbiamo accolto la richiesta, è nel nostro interesse avere un campo perfetto per tutta la stagione. Il lavoro svolto è ottimo e ne prendiamo atto. La sensibilità del sindaco Cassì verso il problema è stata fondamentale e soprattutto sono statti rispettati i tempi”. Gli altri lavori previsti sono stati già ultimati; ci saranno panchine nuove, i pali delle porte sono stati sostituiti, nuovo look per una tribuna stampa accogliente con spazi per la carta stampata e per radio e tv. Anche gli spogliatoi sono stati adeguati con nuovi locali per l’antidoping, spogliato arbitro donna, sala interviste. Una struttura di livello nel panorama della Sicilia orientale in grado di ospitare gare anche di categoria superiore.

Per quanto riguarda la squadra il direttore sportivo è alle prese con la definizione dell’accordo con una punta centrale esperta e di categoria. La firma è attesa in settimana. “E’ un giocatore che ci serve -dice Sorbo- dobbiamo garantirci i gol necessari per la permanenza nella categoria. In casa Marina è intanto arrivato un ulteriore rinforzo. Si tratta di Francesco Bonfiglio (foto), palermitano, 22 anni, attaccante esterno.Nella sua carriera calcistica, ha militato in serie A e B col Palermo, per poi passare alla Lega Pro con la Sicula Leonzio e Albinoleffe. Lo scorso anno ha militato nel Marsala. A disposizione di Salvo Utro anche Emanuel Gioia centrocampista, classe ‘98 ex Cittanova e Palmese (serie D), Francesco Mauro, centrocampista ex Gela, 19 anni,, Daniele Di Bari ex Cavese esterno d’attacco con un passato in Lega Pro.

Il girone I

Il campionato partirà con la prima giornata domenica 1 settembre. Nel girone I 18 squadre a maggioranza siciliana, 9, con 5 calabresi e 4 campane. Spiccano i nomi di Palermo, Acireale e Acr Messina tra le siciliane e Savoia tra le campane.  Oltre al Marina ci sono quindi Acireale, Fc Messina ed Acr Messina, Troina, Palermo e le neo promosse Licata, Biancavilla e Marsala. Le 4 campane sono Nola, Giugliano, S. Tommaso di Avellino e Savoia di Torre Annunziata. La Calabria è rappresentata da Corigliano, Castrovillari, Roccella, Palmese e Cittanovese.