Ragusa in Eccellenza, Ispica in Promozione

Ragusa in Eccellenza, Ispica in Promozione

Calcio, Eccellenza

Quattro ripescaggi in Eccellenza e 7 in Promozione. Fa festa la Virtus Ispica, unica società iblea, che è stata ammessa in Promozione. L’attesa riunione del Consiglio di presidenza del Comitato regionale della Figc ha ufficializzato cancellazioni e ripescaggi nei campionati siciliani. Nel girone B di Eccellenza, dove è stato inserito il Ragusa, ci sono anche Enna e Carlentini grazie al ripescaggio. Le altre “promosse” sono Akragas e Monreale, inserite nel girone A. La rinuncia di Camaro e Milazzo ha aperto la strada ai ripescaggi per formare i due gironi di Eccellenza, entrambi con 16 squadre. Il Ragusa si ritroverà insieme ad Enna e Real Siracusa con cui ha lottato nella scorsa stagione per la promozione. Il girone B è composto da due messinesi Milazzo 1937 e S. Agata,  sette etnee con Acicatena, Atletico Ct, S. Pio X, Scordia, Giarre, Paternò e Pedara; due iblee con Ragusa, S. Croce, quattro siracusane con Carlentini, Real Siracusa, Rosolini, Palazzolo e l’Enna

Quattro invece i gironi di Promozione per un totale di 62 squadre, con due posti ancora da occupare per portare l’organico a 64. La Virtus Ispica gode, indirettamente della rinuncia del Chiaramonte, ormai ufficiale, e si piazza al sesto posto nella graduatoria delle ripescate con 35,20 punti. Il Consiglio direttivo del comitato regionale ha anche ammesso il Siracusa in Promozione dopo il fallimento della società e la richiesta specifica del sindaco della città aretusea. Nel girone D di Promozione saranno dunque sei le iblee con Modica, Frigintini, Pozzallo, Virtus Ispica, Atletico Scicli e Comiso.