S. Croce riparte, in squadra 2 argentini

S. Croce riparte, in squadra 2 argentini

Calcio, Eccellenza

Altre nuove importanti pedine, oltre a conferme di senior e juniores, hanno animato gli ultimi giorni del mercato del Santa Croce. Dopo il tesseramento del centrocampista italo-argentino Reinero, lo scorso anno al Marina di Ragusa, un altro giocatore italo-argentino è stato tesserato dalla dirigenza biancoazzurra. Si tratta di Ricardo Oscar Stechina (foto), classe ‘91, difensore centrale, di nazionalità argentina e cittadinanza appunto italiana. I ben informati dicono che sia un forte difensore e che vanta una lunga carriera nelle categorie professioniste argentine con importanti squadre tra le quali i Newell’s Old Boys di serie A, la Gimnasia de Jujuy, l’Atlético Paraná, il Club Adelante e l’Instituto de Córdoba in Serie B e in terza divisione oltre ad essere stato convocato dalla nazionale argentina under 18 nel 2008. Durante l’ultima stagione ha vestito la maglia del Zaragoza 2014 FC, militante nel campionato dilettante spagnolo. L’atleta, grazie alla collaborazione con l’intermediario Lautaro Tarquino, ha accettato di intraprendere una nuova esperienza calcistica in Italia vestendo la maglia del Santa Croce per la stagione 2019/20 nel campionato di Eccellenza siciliano.

Ci sono poi delle interessanti conferme sia fra i “grandi” che fra gli juniores. Una importante riconferma è quella del giovane atleta locale Angelo Gravina, classe 2000, che nella scorsa stagione ha contribuito a delle buone prestazioni e a importanti gol come quello del pareggio in casa contro il Marina di Ragusa a tempo scaduto. A darne l’annuncio è stato il presidente Peppe Micieli che ha voluto fortemente la presenza del giovane centrocampista camarinense per la determinazione mostrata e per la fiducia sulle sue qualità tecniche. Ad arricchire il pacchetto “under”, il club biancoazzurro ha anche riconfermato i giovani: Salvatore Salerno, portiere classe 2000, i centrocampisti Salvatore Iurato (2001), Carmelo Garofalo (2001) e Salvatore Parisi (2002). “La riconferma di Gravina era un atto dovuto – commenta il presidente Peppe Micieli – perché in questo momento rappresenta il fiore all’occhiello degli atleti locali ed è doveroso che partecipi con la maglia della sua città al massimo campionato di Eccellenza. Inoltre lo staff tecnico sta valutando altre riconferme e altri possibili innesti inerenti il settore under”. Intanto il tecnico Gaetano Lucenti sta lavorando per  assemblare il nuovo Santa Croce. La preparazione tecnica e fisica avrà inizio il 1° agosto con il raduno alle ore 18 allo stadio comunale “Kennedy”. Nei primi giorni la squadra camarinense disputerà gli allenamenti congiunti con alcune formazioni di “categoria”. “Stiamo ancora lavorando – spiega il direttore sportivo Claudio Agnello – per qualche importante novità. La nostra è una squadra giovane, con tanti nuovi innesti, e siamo convinti che anche quest’anno farà un buon campionato. Resta l’incognita di un gruppo, in buona parte nuovo, con ben sette nuovi innesti, ma l’ossatura è rimasta ben salda con tante riconferme”.