E’ un Ragusa grandi firme.  Arriva il centrale Alfio Chiavaro per blindare la difesa

E’ un Ragusa grandi firme. Arriva il centrale Alfio Chiavaro per blindare la difesa

Calcio, Eccellenza

Il Ragusa non si ferma. Alfio Chiavaro (foto), catanese, 35 anni, giocherà in azzurro. Chiavaro ha vinto nelle ultime quattro stagioni il campionato di Eccellenza con il Gela, Leonzio, Palazzolo e Licata. Difensore centrale roccioso e prestante, Chiavaro assicura solidità a tutto il reparto difensivo. L’operazione è stata chiusa dal direttore generale azzurro Antonino Monterosso e dal direttore sportivo Emanuele Merola che hanno voluto dare continuità agli ultimi colpi con lo scopo di allestire un organico importante da mettere a disposizione dell’allenatore Alessandro Settineri.  Chiavaro si può certo definire un lusso per la categoria avendo anche militato in categorie superiori a cominciare dal Modica in D e Atletico Catania in C1. Inoltre coltiva la passione del beach soccer e  la scorsa estate ha conquistato il titolo europeo con la nazionale azzurra dopo avere conquistato scudetto e Coppa Italia con il Catania.

“Essere a Ragusa per me è una grande sfida –afferma il neo azzurro– perché è una delle poche città in Sicilia dove fare calcio ha un senso per il blasone, per il passato e per la passione del pubblico che ha bisogno di essere riaccesa. La società sta formando un gruppo importante ma, al di là di questo, per raggiungere obiettivi importanti occorrerà remare tutti verso la stessa direzione, a cominciare dalle istituzioni sino all’ultimo degli sportivi”.

Il Ragusa appare oggi una squadra solida ed esperta capace sicuramente dii competere al top del girone. Nei giorni scorsi la società ha chiuso l’accordo con un altro giocatore esperto quale il centrocampista di origine palermitana, Totò Di Peri. Gli altri volti nuovi del Ragusa 2019-2020 sono Stefano De Luca, attaccante, l’anno scorso al Canicattì, il portiere Stefano Caruso, ex Atletico Catania, l’esterno d’attacco Luca Belluso, 25 anni, ex Atletico Catania, l’esterno basso Cristiano Di Bella, classe 2001, dall’Acicatena, Peppe Rizza, ex Rosolini. Sono stati poi confermati  il portiere Aglianò, e l’ esterno di Butera.