Il maltese Andrew Grech primo alla “Baroque Race”

Il maltese Andrew Grech primo alla “Baroque Race”

Oltre 400 partecipanti alla nona edizione della “Baroque race”. La gara di fondo si è corsa sui 24 km che separano Ragusa da Scicli, passando per Modica, con arrivo davanti al sagrato della chiesa di S. Bartolomeo. La gara,  organizzata dalla No al Doping e dall’Uisp Territoriale Iblea, ha visto il successo del maltese Andrew Grech (nella foto al centro) che ha chiuso i 24 km in 1h21’31” a pochi secondi dal record della corsa ottenuto nel 2017 da Alex Vizzini in 1h21’26”. Grech ha preceduto l’ibleo Michele Carrubba, 1h27’36”, ex Padua che corre per i colori della Asd Borgaretto e l’aretuseo Carmelo Iaci (Asd Placeolum Palazolo), 1h30’36”. Bene i corridori iblei con il il terzo posto di  Enzo Taranto (No al Doping), 1h32’14” e a seguire  Rosario Cicciarella (Ispica Running), 1h32’39”; Enzo Gianninoto (Ultrarunning Rg), 1h33’25”; Carmelo Ursino (Ultrarunning Rg), 1h34’15”; Raffele Calvo (Running Modica), 1h34’17”; Sergio Naselli (No al Doping), 1h34’55”; Stefano Giurdanella (Running Modica), 1h37’11”; Giovanni Dezio (No al Doping(, 1h37’25” e Giovanni Cicciarella (Running Modica), 1h37’39”.

Tra le donne ha prevalso per il secondo anno consecutivo Maia Cotrin della No al Doping che ha chiuso in 1h 44’38” precedendo la compagna di squadra Flavia Modica (1h50’16”) e l’ etnea Eleonora Suizzo (62° Reggimento Fanteria Sicilia), 1h53’37”. Dietro a Maia Cotrin e Modica piazzamenti anche per Simona Casabene (No al Doping), 2h06’07”; Rossella Tumino (Padua), 2h06’14”; Antonia Iaquez (No al Doping), 2h08’15”; Claudia Carmela Calì (No al Doping), 2h09’292; Guglielma Taranto (No al Doping), 2h18’262; Concetta Di Paola (Barocco Running Rg), 2h23’51”; Concetta Rimmaudo (No asl Doping), 2h28’43” e Giuseppina Cappello (Atletica Tre Colli Scicli), 2h30’54”.