La grande fuga dal Ragusa. Il dg Monterosso ed altri 4 dirigenti lasciano per “divergenze”

La grande fuga dal Ragusa. Il dg Monterosso ed altri 4 dirigenti lasciano per “divergenze”

Calcio, Eccellenza

La grande fuga. Il presidente Nicola D’Amico resta solo, o quasi, alla guida del Ragusa. Dopo la rinuncia di Filippo Raciti e Gianluca Filicetti, già allenatore e capitano della squadra, e la separazione con il direttore sportivo Santo Palma, arrivano ora le dimissioni di Antonino Monterosso (foto) da direttore generale della società e bracico destro del presidente. Monterosso parla genericamente di “sopraggiunte divergenze sulla conduzione tecnica della prima squadra” ed ha chiuso.

Dopo il direttore generale lasciano anche il Team Manager, Emanuele Distefano, il responsabile del settore giovanile Vincenzo Appiano, il dirigente  Giovanni di Martino, il responsabile della sicurezza Carmelo Cannata e l’addetto alla comunicazione, Lucia Nativo. Una struttura smantellata che dovrà essere ricostruita pezzo per pezzo ma che lascia intravedere un senso diffuso di malessere per la gestione del presidente Nicola D’Amico. I tifosi sono già preoccupati e temono il ripetersi di una storia già vista al Ragusa Calcio anche se D’Amico ribadisce il suo impegno e la continuità del suo progetto a prescindere dai tanti vuoti che restano da coprire. Il presidente si è affidato ad Emanuele Merola, già direttore sportivo del Giarre, e lavora alla definizione dell’accordo con il nuovo allenatore. E’ chiaro tuttavia che prima di tutto bisognerà fare chiarezza perché la nuova stagione agonistica non cominci con il passo sbagliato.