Passalacqua vuole completare roster. Arriva Walker?

Passalacqua vuole completare roster. Arriva Walker?

Basket, A1

Manca solo una pedina per completare il roster della Passalacqua edizione 2019-2020. La società ha proceduto passo dopo passo, prima con la conferma delle atlete della scorsa stagione poi ha cominciato a muoversi sul mercato definendo finora tre nuovi arrivi. Manca solo, come dice lo stesso direttore sportivo, Giovanni Criscione, una lunga di passaporto europeo. L’identikit che circola da qualche settimana negli ambienti biancoverdi è quello di Ashley Walker (foto), l’americana che ha avuto esperienze per due anni a Ragusa poi è andata a Schio e Venezia e nella scorsa stagione ha giocato in Turchia con il Mersin. La Walker ha il vantaggio di avere un passaporto rumeno e potrà quindi essere utilizzata insieme a Dearica Hamby e alla americana di origine nigeriana Ify Ibekwe. Il parco straniere manterrebbe così, rispetto allo scorso campionato, solo Hamby perché Harmon è andata a Schio e Kuster ha preferito una esperienza australiana e giocherà a Sidney. Ashley Walker sarebbe la ciliegina sulla torta di un mercato che ha centrato gli obiettivi richiesti dal tecnico. Walker, tra l’altro, ha lasciato un ottimo ricordo nella sua prima stagione italiana giocata con la Passalacqua, ed ha il vantaggio di essere conosciuta da Gianni Recupido, allora secondo di Nino Molino. La società ha poi messo ordine nel roster delle italiane per sopperire alla partenza di Cinili, andata a Schio. In biancoverde giocheranno la lunga Valentina Gatti, 30 anni, ex Broni, che si alternerà con Giuditta Nicolodi, ex Geas, nazionale, sulla quale punta molto il tecnico Gianni Recupido. Il tecnico ha voluto aggiungere peso e centimetri alla squadra e da qui le scelte operate in sintonia con la società. In biancoverde. è arrivata anche un giocatrice di grande esperienza e qualità come Martina Kacerick, ex Venezia. Sono confermate inoltre il capitano Chiara Consolini, alla sua quinta stagione, i play Soli e Gianolla oltre a Nicole Romeo, nazionale, che potrà essere utilizzata come guardia e come play. Una squadra ben amalgamata che conta anche sul peso e l’esperienza dii Formica e avrà anche giovani come Bongiorno, Rimi e Stroscio che con un anno di A1 alle spalle sono maturate.