Marina Ragusa si attrezza per la D. Lavori al “Campo”

Marina Ragusa si attrezza per la D. Lavori al “Campo”

Calcio, serie D

Niente vacanze per la dirigenza del Marina di Ragusa. Dopo la fine del campionato solo pochi giorni per godersi la promozione in serie D e ritirare qualche premio ma per il direttore sportivo Cesare Sorso ed il direttore generale Nunzio Calogero le pratiche in agenda sono numerose. Dopo la conferma di Salvo Utro in panchina sono arrivate anche quelle per lo staff tecnico composto dal preparatore atletico Marangio, dall’allenatore dei portieri Capocasale, per il massaggiatore Gazzè. Una nuova figura individuata è quella del nutrizionista che sarà inserito nei ranghi. Sul piano tecnico si danno per scontate quelle di Carnemolla, Baldeh, Maiorana e Iannizzotto che dovrebbero firmare a giorni il contratto. In discussione le posizioni soprattutto degli ”anziani”, Pellegrino, Nicola e Daniele Arena e Vindigni frenati dagli impegni di lavoro per affrontare un campionato impegnativo. Con il Catania si aprirà a giorni il discorso sulla posizione dell’under Alessandro Arena, che, da parte sua vorrebbe restare alla corte di Utro.

Il direttore sortivo si sta guardando attorno per l’arrivo di nuovi giocatori ed in particolare per un difensore, un centrocampista ed un attaccante di categoria ma i tempi sono ancora prematuri per la definizione delle posizioni. Nel frattempo la società ha tenuto alcuni stage tra il “Biazzo” e il “Colajanni” per giovani del ’99, 2000 e 2001. Si sono presentati in centinaia anche provenienti da fuori regione e la società sta procedendo ad una prima scrematura. L’amministrazione comunale comincerà a giorni la sistemazione dell’Aldo Campo” a cominciare dal manto erboso. Poi si metterà mano agli spogliatoi che dovranno essere ampliati per creare lo spogliatoio per l’arbitro donna, la sala antidoping, la sala medica. Sarà rifatta anche la tribuna stampa. Tuto dovrà essere pronto per metà luglio quando è stata programmata il sopralluogo di un funzionario federale per l’omologazione. La società ha intanto deciso di utilizzare il “Biazzo” di via Archimede per gli allenamenti per preservare il manto erboso riservandosi il “Campo” solo per la partita del campionato e  per la rifinitura del giovedì.