Ragusa vince la Coppa Italia e centra la doppietta

Ragusa vince la Coppa Italia e centra la doppietta

Calcio, Coppa Italia/Promozione

Ragusa-Sporting Trecastagni: 2-0

Marcatori: 3’st Passewe, 45’ st Gargiulo su rigore

Ragusa: Di Martino, Mazza, Principato, Floro, Ricca, Lombardo, Butera, Gargiulo (45’st La Licata), Filicetti, Passewe, Furnò (30’st Linares). All. Raciti A disposizione: Aglianò, Priola, Di Martino M., Roveto, Tumino

Sp. Trecastagni: Cirnigliaro, Oliveri, De Carlo, Basile (40’st Regalino), Gialone, Campanella, Di Stefano, Orofino (25’st Antonucci), Bonaccorsi, Luca, Michelizzi (30’st M. Zanini). All.La Rosa A disposizione: Florio, Occhione, Scuderi, Costanzo, Boccaccio

Arbitro: Galioto di Siracusa (coll. Gennuso e Di Dio di Cl)

Note: Espulsi Gialone, Antonucci e Di Martino. Ammoniti Campanella, Orofino, Luca e Principato. Spettatori 700 circa. Angoli 5-3

Il Ragusa fa la doppietta campionato-coppa, lo Sporting si “accontenta” della promozione in Eccellenza. E’ stata una vittoria meritata per gli azzurri di Filippo Raciti che alla fine hanno festeggiato insieme ai tanti tifosi che hanno riempito la tribuna dell’Aldo Campo. Alla presenza del vicepresidente del Comitato regionale della Figc, Mario Tamà, e del delegato di Ragusa, Gino Giacchi, la finale di Coppa Italia (Memorial Orazio Siino) non ha tradito le attese. Le due squadre si sono spese ed hanno dato tutto. Peccato per i minuti finali quando qualche scaramuccia in campo per un fallo gratuito di Gargiulo ha indotto l’arbitro ad espellere tre giocatori. Il Ragusa ha avuto una partenza incerta ma è cresciuto nel corso del primo tempo. Decisamente meglio nella ripresa quando i gialloverdi ospiti sono crollati e non sono riusciti ad arginare le avanzate degli azzurri. Passewe, il migliore in campo, è stato una spina nel fianco della difesa etnea e da due suoi spunti sono venuti i due gol della vittoria. Il primo con un tiro secco, il secondo dopo uno slalom ubriacante che ha costretto il portiere etneo all’atterramento. La difesa imperniata sul roccioso Ricca ha tenuto bene ma lo Sporting ha creato ben poco se non qualche tiro da lontano. Il Ragusa mette in bacheca per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia e chiude una stagione da ricordare anche per la promozione in Eccellenza.

Dopo 4’ Ragusa pericoloso con tiro da fuori di Floro che il portiere manda in angolo. Si vede lo Sporting all’8’ con Micalizzi ma il tiro è fuori. Gioco a centrocampo con il Ragusa che controlla e cerca di sfondare sule ali. Al 42’ Passewe si libera di tre uomini in successione, entra in area ma il tiro è sbilenco. Lo Sporting ha la grande ed unica occasione al 45’. Punizione di Luca, testa di Bonaccorsi e Di Martino fa il miracolo smanacciando in angolo. Nel secondo tempo vantaggio Ragusa al 3’. Cross ina rea di Filicetti, la difesa respinge corto, Passewe al volo tira da fuori al volo e mette dentro. Al 200’ occasionissima per Furnò ma il tiro da pochi passi è fuori. Al 21’ occasione per Mazza ma la palla è fuori. Sporting in apnea. Al 45’ slalom di Passewe in azione di contropiede. L’ala entra in area e costringe il portiere al fallo. L’esecuzione di Gargiulo è perfetta. Poi la premiazione delle squadre e della terna arbitrale.