Passalacqua: “Saremo più competitivi, niente Eurocup”

Passalacqua: “Saremo più competitivi, niente Eurocup”

Basket, A1

Davide Passalacqua (foto) conferma e rilancia. Il presidente non è Deluso dalla sconfitta in finale scudetto contro Schio e preferisce guardare avanti confermando il progetto. Passione, umiltà, professionalità Sono le tre direttrici della nuova stagione che la società sta cominciando a delineare a cominciare dall’allestimento del nuovo roster. I contatti con Gianni Recupido e lo staff tecnico sono intensi per capire come potere rafforzare una squadra già molto competitiva. Sabrina Cinili andrà a Schio e potrebbe arrivare Giuditta Nicolodi del Geas Milano,  24 anni, ala, fresca di convocazione in Nazionale. Da verificare poi la posizione delle americane, Kuster e Hamby.

Niente dettagli da parte del presidente per il momento ma intanto una riflessione sulla stagione appena conclusa: “E’ chiaro che se non abbiamo vinto –dice il presidente- è perché sicuramente abbiamo sbagliato qualcosa e abbiamo fatto qualche errore. Dovremo essere bravi a farne di meno in futuro. A livello di risultati, questa è stata la nostra migliore  stagione, dal momento che la prima volta che avevamo vinto la Coppa Italia poi ci eravamo fermati alla semifinale. Qualcosina di meglio, dunque, è stata fatta, adesso per il futuro fare meglio significherebbe vincere lo scudetto. Non sarà facile, non è facile tutti gli anni e non sarà facile il prossimo. Affrontiamo squadre che hanno budget più accreditati per raggiungere questi obiettivi. E’ chiaro poi che uno più uno non fa sempre due e che quindi non dipende tutto dai soldi, però se una squadra spende tot per determinate giocatrici è naturale che a questo puoi opporre solo idee e mettendo dentro qualcosa che loro non hanno e non è sempre facile trovare questo qualcosa. E’ ovvio che il nostro obiettivo è e rimane il cercare di fare il meglio possibile ma dare speranze è difficile, posto il fatto che ci metteremo tutto il nostro per cercare di fare qualcosa di meglio. Stiamo programmando il futuro in generale e la prossima stagione in particolare non da ora, ma lo stiamo facendo da gennaio. E questo lo facciamo sempre con l’unico obiettivo di migliorare i punti deboli che ti accorgi di avere nel corso dell’anno”.

Il presidente conferma che anche per quest’anno Ragusa non disputerà la Eurocup per una precisa scelta. Troppe trasferte e dispendio di energie e risorse ed allora meglio concentrarsi su Coppa Italia e campionato. Per la nuova stagione agonistica se ne riparlerà nella prima settimana di ottobre con l’Opening Day che quest’anno avrà come sede il palazzetto dello sport di Chianciano.