Si muove la “nuova” Passalacqua. Cinili se ne va, incognita Kuster. In panchina resta Gianni Recupido

Si muove la “nuova” Passalacqua. Cinili se ne va, incognita Kuster. In panchina resta Gianni Recupido

Basket, A1

Che Passalacqua sarà per la stagione 2019-2020? La domanda corre sul web e circola tra i tifosi. Smaltita la delusione per l’esito della finale scudetto resta l’orgoglio in casa biancoverde per avere conquistato per la seconda volta la Coppa Italia. La dirigenza farà il punto della situazione nei prossimi giorni e traccerà le linee della nuova stagione. Punto fermo è la riconferma di Gianni Recupido che si è guadagnato la stima di addetti ai lavori, della squadra, dei dirigenti e degli stessi tifosi. Il tecnico ragusano, cresciuto in casa in questi anni di serie A, ha dimostrato di sapere gestire una squadra di vertice ed ha l’indubbio vantaggio di conoscere l’ambiente. Sul fronte dell’organico Jessica Kuster viene data in partenza e questo comporterà la scelta di un’altra straniera. Dovrebbe restare invece Dearica Hamby che insieme a Nicole Romeo saranno i punti fermi del nuovo roster, anche se le due giocatrici dovranno dire la loro.

Lascerà il gruppo, dopo appena un anno in biancoverde, Sabrina Cinili (foto). L’ala romana è destinata a vestire l’arancione di Schio. Lo ha confermato il presidente della società scledense, Marcello Cestaro, che dà ormai per conclusa la trattativa. Questi movimenti potrebbero indurre coach Recupido ad optare per un centro piuttosto che per un’ala. Ragusa ha dimostrato in questi anni di privilegiare un roster senza il pivot classico e questa mancanza è stata penalizzante per la squadra nei momenti topici delle partite più importanti. Recupido potrebbe pensare a cambiare schema anche se il tecnico ibleo privilegia il gioco veloce piuttosto che un punto di riferimento più statico sotto canestro.