Calcio giovanile ibleo in salute. Il bilancio di Giacchi

Calcio giovanile ibleo in salute. Il bilancio di Giacchi

Calcio

Il calcio giovanile ibleo ha chiuso la stagione. I campionati direttamente gestiti dal Comitato di Ragusa hanno laureato i vari vincitori e per il neo delegato del Comitato Gino Giacchi (al centro nella foto), insediatosi a dicembre, è il momento del consuntivo. Dice Giacchi: “Esprimo grande soddisfazione per quanto programmato e raggiunto al termine di questo primo anno di rappresentanza. I miei complimenti vanno alle società della provincia di Ragusa, che oltre ad aver conquistato risultati importanti hanno dimostrato esemplare capacità di gestione”. Non secondario dal punto di vista non solo agonistico il  fatto che sui campi iblei non si sono verificati episodi di violenza e le gare si sono svolte all’insegna del fair play e della correttezza.

Per il Giudice sportivo Giuseppe Vitale ed il sostituto Carlo Giaquinta, dunque, ordinaria amministrazione nella gestione dei campionati grazie anche alla stretta collaborazione con il presidente provinciale dell’Associazione Italiana Arbitri, Andrea Battaglia, che dice “La stretta collaborazione tra l’A.I.A e la FIGC di Ragusa continua il suo percorso di crescita in maniere costruttiva. Progettare le stagioni in sintonia favorisce lo sviluppo del calcio in provincia, per tale motivo mi congratulo con gli esponenti delle società sportive. La loro professionalità durante le partite della domenica ha reso possibile una migliore formazione dei nostri arbitri”.

Per quanto riguarda i risultati sul campo il girone degli under 17 è stato vinto dall’Audax Poerio mentre negli under 15 il successo è dell’Atletico Vittoria che ha conquistato l’accesso alle fasi regionali. Nel campionato di Terza Categoria ha prevalso il Gela che ha superato in finale il Monterosso. Nel calcio a 5 maschile ha prevalso il Vittoria Football Club. Gino  Giacchi ha annunciato che per il prossimo anno l’affiliazione delle nuove società sarà gratuita per i campionati  di Terza Categoria e serie D calcio a 5. “Un modo –sottolinea ancora il delegato Gino Giacchi-  per incentivare a fare calcio in provincia di Ragusa. Sappiamo quelle che sono le perenni difficoltà economiche del territorio, e per questo motivo, come delegazione di Ragusa, andremo incontro alle necessità di coloro che si affacciano per la prima volta al mondo del calcio.