Passalacqua non riesce a recuperare. Schio vince netto al PalaMinardi e svanisce il sogno scudetto

Passalacqua non riesce a recuperare. Schio vince netto al PalaMinardi e svanisce il sogno scudetto

Basket, A1

Passalacqua Ragusa-Famila Schio: 62-81 (19-21, 36-47, 52-60)

Passalacqua Ragusa: Consolini 11, Harmon 8, Soli, Hamby 11, Kuster 4; Romeo 22, Cinili 6, Formica n.e., Rimi, Stroscio, Gianolla, Bongiorno. All. Recupido

Famila Schio: Crippa 4, Gruda 15, Dotto 10, Lavender 17, Quigley 15,; Filippi, Fassina 3, Masciadri 3, Battisodo 10, Andrè 4. All. Vincent

Arbitri: Terranova, Wassermann, Puccini

Schio si appunta la stella del decimo scudetto al PalaMinardi. La tifoseria ragusana non può che applaudire le orange per una prestazione di grande livello e tributare loro il meritato onore. Ragusa non può recriminare, almeno in gara 4, perché le biancoverdi hanno lottato e tenuto testa fino a quando hanno avuto birra in corpo. Netto il calo nel secondo tempo con Hamby, Kuster e Harmon al di sotto dei loro abituali standard. Le scledensi sono state brave a limitare il raggio di azione delle ragusane soprattutto in attacco. Ci ha dovuto pensare una strepitosa Romeo a mettere punti a referto e Consolini nella prima parte della partita. Schio ha inoltre rallentato il ritmo non consentendo le transizioni e la velocità di gioco congeniali al quintetto di coach Recupido. Inoltre ha avuto un  “mastino” in Crippa in difesa ed una Battisodo letale al tiro. La società veneta si iscrive nell’albo d’oro del basket italiano insieme a  Comense e Vicenza, tutte vincitrici di dieci scudetti.

Parte forte Schio nel primo quarto e va sul +7  con Ragusa in attesa. Consolini suona la carica e realizza 11 punti in 8’. Alla sirena  punteggio favorevole a Schio, 19-21 in un quarto velocissimo. Secondo quarto con Dotto che sale in cattedra. Al 6’ Schio è sopra di 10  e Ragusa ha realizzato ancora solo 4 punti, Si chiude con la tripla mortifera di Quigley, 36-47 con una percentuale ai rimbalzi che parla chiaro, 18-8 per le ospiti.

Al ritorno in campo Schio allunga ancora con le americane.  Si va sul +14 ma Ragusa ha un sussulto ed accorcia grazie ai 5 punti di Romeo. Ragusa è sempre dietro, 52-60. Le orange vanno a mille, +12 al 9’ e + 17 al 5’ e partita già indirizzata. Hamby è stanca e sbaglia di troppo, resiste solo Romeo ma la tensione si allenta tra le ragusane. Coach Recupido concede la passerella alle sue giovani quando ormai la partita è segnata ed il sogno scudetto è svanito.