Regate di successo per Italia Cup classe Laser

Regate di successo per Italia Cup classe Laser

Italia Cup

Il porto turistico di Marina ha ospitato la seconda Italia Cup per classi Laser. La gara è stata assegnata dalla Fiv al Circolo velico Kaukana in virtù della esperienza della società e dei servizi offerti dal porto turistico. E’ stato presente il presidente nazionale della Federazione italiana vela, Francesco Ettorre, insieme al comitato dei Circoli velici iblei guidato dal presidente Giovanni Trombatore e con l’ausilio di numerosi volontari amanti del mare e della vela.

Anche grazie al sostegno della VII Zona Fiv oltre che dell’Aicl, sono venuti fuori tre giorni di regate che difficilmente saranno dimenticati dai regatanti che hanno avuto modo di sfidarsi in complessive otto prove, previste nel bando di regata. Gli organismi federali, a cominciare dal presidente Ettorre, hanno voluto saggiare sul campo le capacità organizzative del Circolo Kaukana traendone indicazioni assolutamente positive oltre a rimanere stupiti per la grande professionalità messa in campo.

“Sono convinto –ha detto Ettorre– che eventi come l’Italia Cup Laser rappresentino un importante stimolo per fare tornare la Sicilia ai livelli della pratica della vela di una volta. E’ un territorio di una bellezza unica, con condizioni meteo eccezionali e con notevoli professionalità: pertanto ha tutte le carte in regola per tornare ad avere un ruolo di primo piano nel panorama velico nazionale e internazionale. A Marina di Ragusa, poi, ho potuto toccare con mano quanto mi avevano raccontato. Una straordinaria preparazione che si unisce a una programmazione efficace. Ne è venuta fuori una prova straordinaria. Complimenti a tutti”. I 250 partecipanti che si sono dati battaglia nelle varie classi hanno animato la seconda delle quattro tappe di Coppa Italia dando vita a uno spettacolo sull’acqua che non ha mancato di attirare gli osservatori.

“E’ stata una manifestazione eccezionale –dice il presidente del circolo velico ibleo, Giuseppe Causapruno che si è occupato dell’organizzazione– Non pensavamo potessero arrivare così tanti atleti. E poi la soddisfazione di avere ospitato il presidente nazionale Fiv oltre al presidente nazionale dell’Associazione italiana classi laser Gianni Galli e a due consiglieri nazionali Fiv, Ignazio Pipitone e Ivan Branciamore. Diciamo che è andata meglio, anche per le condizioni meteo, di come si poteva sperare. Ringraziamo il porto turistico, il presidente del comitato dei Circoli velici iblei, il Comune di Ragusa, oltre naturalmente alla Fiv e all’Aicl, per essersi spesi in maniera sinergica alla riuscita di un evento di grande impatto e che riteniamo abbia avuto una ricaduta importante sul piano turistico per il nostro territorio visto che erano ben 400 le persone del circus presenti”.